18.6 C
Palermo

“Non c’è più la mafia di una volta”: frase shock della leghista Maraventano

DaLeggere

“Non esiste più la mafia ‘sensibile e coraggiosa’ di un tempo” è la frase shock pronunciata da Angela Maraventano ex senatore ed ex vicesindaco di Lampedusa. La frase “infelice e dettata dalla rabbia” ha ammesso poi scusandosi è stata parte del suo intervento a Catania in occasione della tre giorni di dibattiti organizzata dai sostenitori della Lega e di Matteo Salvini. L’ex ministro, infatti, ieri si trovava nel capoluogo etneo per l’udienza preliminare del processo a suo carico che lo vede imputato per sequestro di persona per il caso della nave “Gregoretti”.

È stata una frase infelice dettata dalla rabbia e dal momento terribile che sta vivendo il nostro paese ma io mi sono sempre battuta contro tutte le mafie, a cominciare da quella nigeriana”.

Maraventano si è giustificata dicendo che nelle sue intenzioni c’era la voglia di scuotere le coscienze perché “stiamo vivendo un’invasione da parte dei migranti con un governo complice. Ma tutto questo non vuol dire certamente che sono a favore della mafia, per me parla la mia storia”.

La frase incriminata pronunciata dalla Maraventano è stata al centro della dura condanna dell’ex presidente del Senato Pietro Grasso, dalla sorella di Giovanni Falcone e del sindaco di Lampedusa Totò Martello. Tutti hanno invitato il leader della Lega Matteo Salvini a prendere le distanze.

 


Articoli correlati:

“Bloccavano l’ingresso dei migranti”: denunciati esponenti della Lega

- Sponsorizzato -

Leggi anche:

SCRIVI UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Sponsorizzato -

Ultimi articoli