26.3 C
Palermo

Omicidio di Caccamo, i legali di Pietro Morreale rinunciano alla difesa

DaLeggere

Hanno rinunciato al loro mandato difensivo i legali di Pietro Morreale, il ragazzo di 19 anni arrestato con l’accusa di avere ucciso la fidanzata, Roberta Siragusa di 17 anni. Gli avvocati del giovane, Giuseppe Di Cesare e Angela Barillaro, hanno formalizzato la rinuncia del loro mandato al tribunale di Termini Imerese (Palermo). Il nuovo legale del ragazzo, detenuto a Termini Imerese, è l’avvocato Gaetano Giunta del foro di Catania.

Intanto, domani il gip di Termini Angela Lo Piparo affiderà l’incarico dell’autopsia al perito Alessio Asmundo, dell’istituto di medicina legale policlinico di Messina. Sempre domani si conosceranno i consulenti della difesa scelti dal nuovo legale di Morreale, il consulente della procura termitana e il consulente degli avvocati Sergio Burgio e Giuseppe Canzone che assistono la famiglia di Roberta Siragusa.

 


Articoli correlati:

Delitto di Caccamo, trovato un mazzo di chiavi: “Il corpo di Roberta è stato straziato”

Delitto di Caccamo, Pietro Morreale fa scena muta davanti al giudice

Omicidio di Roberta Siragusa, oggi l’udienza di convalida per il fidanzato

Omicidio di Caccamo, il pm:”Morreale fidanzato morboso e incline al delitto”

Ragazza morta a Caccamo, il fidanzato portato in carcere:”Contraddizioni nel suo racconto”

La ragazza morta a Caccamo, la Procura: “L’ha uccisa il fidanzato”

La 17enne morta a Caccamo, finito all’alba l’interrogatorio del fidanzato

Orrore nel Palermitano, trovato il cadavere carbonizzato di una 17enne

- Sponsorizzato -

Leggi anche:

SCRIVI UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Sponsorizzato -

Ultimi articoli