11.7 C
Palermo
domenica 18 aprile 2021 - Ultimo aggiornamento alle 10:58

Dall’Ars arriva la fumata bianca: ok a Bilancio e Legge di Stabilità

DaLeggere

Coronavirus, riaperture e zone gialle dividono gli esperti: ecco cosa dicono

Le zone gialle e le riaperture di alcune attività dal 26 aprile, privilegiando quelle all’aperto, dividono gli esperti. Ad essere particolarmente preoccupato Andrea Crisanti.

Coronavirus in Italia, 15.943 contagi e 428 morti: il bollettino del 16 aprile

Sono 15.943 i contagi regione per regione da Coronavirus in Italia oggi, 16 aprile, secondo i dati del bollettino della Protezione Civile.

Covid, ok alle riaperture di cinema e teatri all’aperto: via pure alle lezioni in presenza

Riaperture cinema e teatri all’aperto, dal 26 aprile gli spettacoli all’esterno saranno consentiti. Lo riferiscono fonti di governo al termine della cabina di regia a Palazzo Chigi sulle misure anti Coronavirus in Italia.

Covid in Italia, 16.974 contagi e 380 morti: il bollettino del 15 aprile

Sono 16.974 i contagi da Coronavirus in Italia oggi, 15 aprile, secondo i dati delle regioni nel bollettino della Protezione Civile.
Approvati, dall’Assemblea regionale siciliana, Bilancio e Legge di stabilità 2021-2023. 
che mobilitano quasi 20 miliardi di euro in Sicilia. Il documento contabile ha ottenuto il via libera con 35 voti favorevoli e 24 contrari dopo settimane di tensione e stop and go. La svolta dopo la decisione del presidente dell’Ars, Gianfranco Miccichè, di stralciare gli ultimi articoli da esaminare e di passare al voto delle tabelle e a quello finale.

Una scelta obbligata dopo che ancora stamani il governo era finito ko su due articoli con voto segreto. “Non siamo più in condizione di votare, è saltato il banco”, ha detto Micciché alla ripresa dei lavori nel pomeriggio, annunciando la nuova exit strategy, che ha portato al disco verde del documento contabile. Qualsiasi norma metto in discussione viene matematicamente bocciata. Dovremo prenderne atto e interrogarci sul perché siamo arrivati a questo punto, se dipende dalla classe dirigente, dagli errori fatti”, ha detto il numero uno di Sala d’Ercole prima dello stop pomeridiano.

Poi, l’intervento del presidente della Regione, Nello Musumeci, che ha tuonato contro gli “ascari” della maggioranza che hanno mandato “a vuoto” le votazioni sulle “iniziative lodevoli” bocciate dall’Aula. Una vera e propria marcia forzata quella che ha portato all’approvazione della legge di Stabilità con il governo che questa mattina è andato sotto due volte dopo la bocciatura sugli articoli relativi all’Irfis (53) e alla pubblicazione dei bilanci della Regione e degli enti regionali sulle testate giornalistiche (114).

Tra le norme di maggiore rilievo quelle che consentono la rigenerazione della Pubblica amministrazione, con 30 milioni di euro per l’assunzione di 300 laureati con contratto triennale per aiutare Comuni e Regione nella progettazione delle opere e negli adempimenti per la programmazione dei Fondi comunitari e nazionali e con la possibilità di aderire a “quota 100”. Altre disposizioni per i dipendenti regionali che vogliono andare in pensione anticipatamente (stanziati complessivamente 9 milioni di euro annui), oltre ai 52 milioni di euro per il rinnovo del Contratto di lavoro.

Sul fronte occupazionale si conclude, dopo un quarto di secolo, l’attesa dei lavoratori Asu impegnanti nella Pubblica amministrazione, con lo stanziamento di 10 milioni di euro per il 2021, oltre ai 39,4 milioni di euro già previsti come negli scorsi anni per il pagamento del sussidio e di 54 milioni di euro per il 2022 e altrettanti per il 2023.

Diversi i provvedimenti a sostegno delle categorie particolarmente colpite dalla crisi conseguenza dell’emergenza Covid-19. Alle cooperative di tassisti andranno 700mila euro per ciascuno dei prossimi tre anni; mentre alle imprese del settore noleggio con conducente con auto e autobus 7 milioni di euro. A sostegno delle imprese artigiane viene rimpinguato con 30 milioni di euro il Fondo gestito dalla Crias. Rifinanziati i Fondi per la disabilità e la non autosufficienza: 165 milioni di euro per quest’anno e 290 milioni di euro per il biennio 2022-2023. Approvato anche un contributo straordinario per i lavoratori stagionali dell’area turistico-alberghiera, grazie a 10 milioni di euro provenienti da fondi Poc.
Attenzione al territorio e alla protezione dell’ambiente. Un Fondo di rotazione per l’urbanistica destina 500 mila euro ai Comuni per compensi a professionisti esterni o tecnici interni incaricati dell’elaborazione dei Piani urbanistici generali, dei Piani attuativi e degli studi di settore; un altro Fondo da 500 mila euro per conferire incarichi a progettisti ed esperti esterni alle amministrazioni comunali per l’istruttoria delle pratiche di sanatoria; un terzo Fondo da 500 mila euro per concedere anticipazioni senza interessi ai Comuni per le spese di demolizione delle opere abusive.

Potenziata la Commissione tecnico-specialistica Via e Vas, che passa da 30 a 60 componenti, per intensificare le istruttorie per il rilascio di tutte le autorizzazioni ambientali di competenza regionale. Inoltre, previsti oltre 650 milioni di euro in tre anni, in parte a valere sul bilancio regionale e in parte sulla riprogrammazione di risorse extra regionali, per interventi nel settore della forestazione.

Istituito un Fondo di solidarietà dei Parchi archeologici siciliani e introdotto il principio secondo cui il 10 per cento delle risorse incassate dai ticket di ingresso deve essere versato in questo paniere dal quale attingeranno anche i Parchi di fondazione più recente per finanziare le spese di funzionamento, fruizione e valorizzazione.

Tra i provvedimenti rivolti alle fasce giovanili, le borse di studio previste per le scuole di specializzazione di area medica estese anche a quelle di area sanitaria, con uno stanziamento di 3 milioni di euro per il triennio 2021-2023; circa 24 milioni di euro in tre anni saranno i contributi in favore delle società sportive siciliane professionistiche, semi professionistiche e dilettantistiche, regolarmente iscritte ai campionati nazionali di serie A e serie B.


Articoli correlati:

Finanziaria nel caos, Miccichè blinda il testo: “La maggioranza non risponde più”

Finanziaria regionale a tappe forzate, governo battuto due volte in Aula

- Sponsorizzato -

Leggi anche:

SCRIVI UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Sponsorizzato -

Ultimi articoli

Perseguita e minaccia la ex con il coltello, 34enne in manette a Catania

Pedinamenti, telefonate ossessive e minacce armato di coltello: con l'accusa di atti persecutori i carabinieri di Catania hanno arrestato un 34enne di origini romene.

FOTO| Violento incendio nella notte a Messina, a fuoco un edificio di 3 piani

Stanotte intorno all'una  i vigili del fuoco del Comando di Messina sono intervenuti per un vasto incendio che ha coinvolto un casolare di tre piani.

Vasto incendio in un’azienda agricola di Catania: vigili del fuoco in azione

La squadra dei vigili del fuoco, del Distaccamento Sud del Comando Provinciale di Catania è intervenuta, ieri sera, per spegnere un incendio che ha coinvolto un'azienda agricola nei pressi della Collina Primosole.

Palazzo delle Aquile, Iv invoca il “modello Draghi”. Orlando: “Mai con Salvini”

“Chi propone l’alleanza con la Lega sconfessa la storia della città, il suo percorso consolidato negli ultimi anni", questa la risposta a Italia Viva del sindaco di Palermo Leoluca Orlando.

Covid, ancora zone rosse in Sicilia: “blindati” due comuni nel Siracusano

Continuano ad aumentare le zone rosse in Sicilia nonostante l'Isola sia rimasta in fascia arancione.