20.2 C
Palermo
lunedì 17 maggio 2021 - Ultimo aggiornamento alle 20:53

Fondi asili nido a rischio a Palermo, Lo Monaco (M5s): “Altre risorse da Roma”

DaLeggere

Coprifuoco, Speranza: “Dati in miglioramento, si può allentare”. Domani la cabina di regia

“Con dati in miglioramento possiamo allentare e poi superare il coprifuoco” in Italia. Lo dice il ministro della Salute, Roberto Speranza, durante la sua visita agli Internazionali d’Italia di Tennis a Roma. 

Coronavirus in Italia, 5753 contagi e 93 morti: il bollettino del 16 maggio

Sono 5.753 i contagi da Coronavirus in Italia oggi, 16 maggio, secondo i dati regione per regione nel bollettino della Protezione Civile.

Covid, gli effetti dei vaccini in Italia: crollo dei contagi e dei morti

Trentacinque giorni dopo la prima dose di vaccino, il rischio decesso per Covid cala del 95%; il rischio di ricovero del 90%; quello di contrarre l’infezione dell’80%.

Coronavirus, superata la soglia dei 27 milioni di somministrazioni in Italia

Sono 27.011.116 le dosi di vaccino contro il Covid somministrate in Italia e 8.475.672 (pari al 14,30% della popolazione) le persone che hanno ricevuto anche la seconda dose.

“Abbiamo motivo di ritenere che i fondi richiesti a Roma lo scorso marzo per interventi di riqualificazione di due edifici scolastici nei quartieri Sperone e Borgo Vecchio, nell’ambito del programma ministeriale ‘Qualità dell’abitare’, siano a rischio”: a dirlo è il capogruppo del Movimento 5 Stelle in Consiglio Comunale, Viviana Lo Monaco.

“Per questo – continua – oggi con il nostro deputato Adriano Varrica, noi consiglieri comunali M5S, Viviana Lo Monaco, Antonino Randazzo e Concetta Amella, unitamente ai consiglieri di Seconda e Ottava circoscrizione, Pasquale Tusa e Alessandro Amore, abbiamo inviato una nota al sindaco di Palermo, proponendo un canale di finanziamento
nazionale alternativo per realizzare questi due importanti progetti”.

Da qui la richiesta a Leoluca Orlando di inoltrare una ulteriore richiesta a Roma per il finanziamento della realizzazione dell’asilo allo Sperone, in via XXVII Maggio, e per la riqualificazione di quello esistente al Borgo Vecchio, intitolato ad Alessandra Parisi.

“Siamo ben consapevoli che entrambi i progetti siano stati presentati di recente, ma riteniamo che difficilmente potranno essere finanziati a causa della distanza degli stessi con i criteri di ammissibilità. È evidente – aggiunge Lo Monacoche l’espresso richiamo agli asili e alle periferie nel decreto da noi suggerito, invece, permetterebbe di essere  estremamente ottimisti sulla possibilità di accoglimento delle richieste di finanziamento”.

“C’è tempo sino alla seconda metà di maggio, per cui chiediamo alla Giunta di prendere un’immediata decisione e di promuovere un’azione mirata, con il necessario coinvolgimento del territorio, per integrare il progetto dello Sperone con la riqualificazione dell’area circostante al futuro asilo a servizio dello stesso. Il massimale per ciascun progetto è infatti di 3 milioni di euro (contro i 500mila finora previsti)”.

 

 

- Sponsorizzato -

Leggi anche:

SCRIVI UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Sponsorizzato -

Ultimi articoli

Delitto Roberta Siragusa, il 26 maggio incidente probatorio davanti al gip

L'incidente probatorio per l'omicidio di Roberta Siragusa si svolgerà il 26 maggio davanti al gip di Termini Imerese Angela Lo Piparo. 

In Sicilia centri per l’assistenza dei migranti regolari in ogni provincia: il bando

In ogni provincia siciliana verrà attivato un centro polifunzionale per l'assistenza ai circa 190 mila migranti regolari presenti nell'Isola.

Covid in Sicilia, 405 nuovi contagi e 3 morti in un giorno: il bollettino

I dati del bollettino quotidiano del ministero della Salute: ecco le rilevazioni del 16 maggio.

La droga nascosta nelle mutande, 53enne incensurato in manette a Belpasso

In manette a Belpasso, Catania, un 53enne ritenuto colpevole di detenzione di droga ai fini di spaccio. Ad effettuare l'arresto i carabinieri della Stazione locale.

In casa con droga e munizioni, 21enne dai domiciliari al carcere nel Catanese

I carabinieri della Stazione di Belpasso hanno arrestato un pregiudicato di 21 anni del posto, in esecuzione di una ordinanza di aggravamento della misura cautelare.