19 C
Palermo
lunedì 17 maggio 2021 - Ultimo aggiornamento alle 02:14

Covid, ok alle riaperture di cinema e teatri all’aperto: via pure alle lezioni in presenza

DaLeggere

Coprifuoco, Speranza: “Dati in miglioramento, si può allentare”. Domani la cabina di regia

“Con dati in miglioramento possiamo allentare e poi superare il coprifuoco” in Italia. Lo dice il ministro della Salute, Roberto Speranza, durante la sua visita agli Internazionali d’Italia di Tennis a Roma. 

Coronavirus in Italia, 5753 contagi e 93 morti: il bollettino del 16 maggio

Sono 5.753 i contagi da Coronavirus in Italia oggi, 16 maggio, secondo i dati regione per regione nel bollettino della Protezione Civile.

Covid, gli effetti dei vaccini in Italia: crollo dei contagi e dei morti

Trentacinque giorni dopo la prima dose di vaccino, il rischio decesso per Covid cala del 95%; il rischio di ricovero del 90%; quello di contrarre l’infezione dell’80%.

Coronavirus, superata la soglia dei 27 milioni di somministrazioni in Italia

Sono 27.011.116 le dosi di vaccino contro il Covid somministrate in Italia e 8.475.672 (pari al 14,30% della popolazione) le persone che hanno ricevuto anche la seconda dose.

Riaperture cinema e teatri all’aperto, dal 26 aprile gli spettacoli all’esterno saranno consentiti. Lo riferiscono fonti di governo al termine della cabina di regia a Palazzo Chigi sulle misure anti Coronavirus in Italia. Le stesse fonti riferiscono che, per quanto riguarda le attività al chiuso, saranno anche queste consentite nel rispetto delle limitazioni di capienza.

Scatta anche la riapertura di ristoranti a pranzo e a cena solo all’aperto, sempre dal 26 aprile, in zona gialla. La cabina di regia avrebbe inoltre valutato, nel piano delle riaperture previste, di mantenere in piedi il coprifuoco dalle 22, come attualmente in vigore. Da lunedì 26 aprile torna quindi il giallo, dove i dati lo consentono. Ma si tratterà di un ‘giallo rafforzato’ perché potranno riaprire solo le attività all’aperto. Sempre secondo le fonti, il 26 aprile scatta quindi il ritorno a scuola, in presenza per tutti gli alunni, nelle zone gialle e arancioni. Un rientro in presenza deciso anche per l’università.

Scuola e università. Ritorno a scuola, in presenza per tutti gli alunni nelle zone gialle e arancioni. Sarebbe questa, secondo fonti di governo, la decisione della cabina di regia. Un rientro in presenza deciso anche per l’università. Su un possibile ritorno di tutti gli studenti sui banchi, si è espresso questa mattina Antonello Giannelli, presidente dell’Associazione nazionale presidi. “È l’auspicio condiviso, ma va verificato se esistano le condizioni tecniche e di sicurezza per poterlo fare”. I trasporti pubblici non sono ancora stati messi in sicurezza. Non ci risultano grossi progressi sul fronte monitoraggio e screening attraverso i tamponi rapidi di cui si era parlato. Né ci sono provvedimenti rispetto alla formazione delle classi ed alla riduzione del numero degli studenti, anche guardando a settembre. Vanno superate queste difficoltà di tipo tecnico” affinché l’ipotesi di un tutti in presenza a fine anno scolastico sia realizzabile.

- Sponsorizzato -

Leggi anche:

1 COMMENTO

  1. Finalmente a scuola un’altra volta,Presidenti delle Regioni permettendo!Siamo in mano a dei pazzi scatenati che fanno e decidono quello che vogliono ! Daoltre un anno il covid ci minaccia tutti i giorni e ci faa stare a casa con una media di 15 giorni di rientri e ritorni.Vediamo quando si stufano una volta per tutte.

SCRIVI UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Sponsorizzato -

Ultimi articoli

Delitto Roberta Siragusa, il 26 maggio incidente probatorio davanti al gip

L'incidente probatorio per l'omicidio di Roberta Siragusa si svolgerà il 26 maggio davanti al gip di Termini Imerese Angela Lo Piparo. 

In Sicilia centri per l’assistenza dei migranti regolari in ogni provincia: il bando

In ogni provincia siciliana verrà attivato un centro polifunzionale per l'assistenza ai circa 190 mila migranti regolari presenti nell'Isola.

Covid in Sicilia, 405 nuovi contagi e 3 morti in un giorno: il bollettino

I dati del bollettino quotidiano del ministero della Salute: ecco le rilevazioni del 16 maggio.

La droga nascosta nelle mutande, 53enne incensurato in manette a Belpasso

In manette a Belpasso, Catania, un 53enne ritenuto colpevole di detenzione di droga ai fini di spaccio. Ad effettuare l'arresto i carabinieri della Stazione locale.

In casa con droga e munizioni, 21enne dai domiciliari al carcere nel Catanese

I carabinieri della Stazione di Belpasso hanno arrestato un pregiudicato di 21 anni del posto, in esecuzione di una ordinanza di aggravamento della misura cautelare.