19 C
Palermo
lunedì 17 maggio 2021 - Ultimo aggiornamento alle 02:14

Comuni, lo squilibrio economico blocca il percorso sui “Sentieri della fiaba” | EDITORIALE

DaLeggere

Coprifuoco, Speranza: “Dati in miglioramento, si può allentare”. Domani la cabina di regia

“Con dati in miglioramento possiamo allentare e poi superare il coprifuoco” in Italia. Lo dice il ministro della Salute, Roberto Speranza, durante la sua visita agli Internazionali d’Italia di Tennis a Roma. 

Coronavirus in Italia, 5753 contagi e 93 morti: il bollettino del 16 maggio

Sono 5.753 i contagi da Coronavirus in Italia oggi, 16 maggio, secondo i dati regione per regione nel bollettino della Protezione Civile.

Covid, gli effetti dei vaccini in Italia: crollo dei contagi e dei morti

Trentacinque giorni dopo la prima dose di vaccino, il rischio decesso per Covid cala del 95%; il rischio di ricovero del 90%; quello di contrarre l’infezione dell’80%.

Coronavirus, superata la soglia dei 27 milioni di somministrazioni in Italia

Sono 27.011.116 le dosi di vaccino contro il Covid somministrate in Italia e 8.475.672 (pari al 14,30% della popolazione) le persone che hanno ricevuto anche la seconda dose.

Palermo (e tutta la Sicilia) nel caos di contagi e morti per Covid. E aumentano le zone rosse. Scenari inquietanti, al risveglio, dopo ore  notturne trascorse a occhi aperti. Le cronache dei quotidiani registrano l’eco di tanto caos: la lettura è un percorso di paura. A Roma dicono di non farsi prendere dal panico, perché la vita riprenderà presto, l’estate avrà le sue aperture, i vaccini saranno normalmente distribuiti, mentre Nello Musumeci, governatore della Regione Siciliana, assicura tamponi per tutti dopo aver firmato una convenzione per poter farci tamponare tutti nelle farmacie. È destino: si corre sempre a tutela della nostra salute. Intanto, medici e infermieri sono mobilitati nel darci una mano di aiuto, pronti al sacrificio personale, instancabili, fiduciosi, professionali come, del resto, è sempre stato.

Nel caos, voci di serenità arrivano dai Comuni e diramate dai comunicati dall’Anci Sicilia dopo la videoconferenza dell’8 aprile nell’ambito del progetto “I sentieri della fiaba, i territori si raccontano” a cui sono interessati 50 comuni siciliani da valorizzare nelle loro diverse realtà, dicono i comunicati che però, a leggerli bene, sono un grido di allarme per imposte e tasse comunali di “dubbia esigibilità” e che le amministrazioni non sono nella capacità di incassare, e si registra una sorta di squilibrio tra comuni ricchi e comuni poveri.

A lanciare l’Sos è stato Leoluca Orlando, sindaco di Palermo, nel suo ruolo di presidente dell’Anci Sicilia, il quale ha affermato che non si riesce a procedere all’approvazione dei Bilanci di previsione 2021-2023 , anche se al momento non si è in fase di totale insolvenza. Dunque, ci sarebbe il rischio della paralisi amministrativa dei Comuni, da qui una lettera dello stesso Leoluca Orlando al Presidente del Consiglio dei ministri, Draghi, per sollecitarlo a dipanare, con nuove misure legislative, l’ingarbugliata questione riscossione.

Non c’è alcun dubbio: queste iniziative, al di fuori degli schieramenti politici, vanno accolte con favore, purché non si fermino alla teoria, alle conferenze e ai dibattiti, ma siano seguite da interventi concreti nell’interesse esclusivo dei cittadini, dello sviluppo economico del territorio, e dell’operosità amministrativa dei Comuni, rispettosa della dignitosa convivenza sociale tra Amministrazioni e popolazioni con realtà diverse, da un comune e all’altro.

Il sostegno a queste iniziative potrà arrivare dai 40 miliardi disposti dal “documento economia e finanza” del Governo centrale se sono orientati verso i territori del Sud e, in particolare, verso i Comuni amministrativamente in difficoltà e con particolare attenzione antimafia per evitare eventuali speculazioni. A tutto ciò, occorre che ci sia maggiore aiuto economico per le famiglie oggi, e più di ieri, in stato di disagio per mancanza di lavoro in conseguenza di chiusure per Covid dalle quali nasce il “dubbio della esigibilità” dei tributi da destinare a interventi strutturali di risanamento dei vari territori.

- Sponsorizzato -

Leggi anche:

SCRIVI UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Sponsorizzato -

Ultimi articoli

Delitto Roberta Siragusa, il 26 maggio incidente probatorio davanti al gip

L'incidente probatorio per l'omicidio di Roberta Siragusa si svolgerà il 26 maggio davanti al gip di Termini Imerese Angela Lo Piparo. 

In Sicilia centri per l’assistenza dei migranti regolari in ogni provincia: il bando

In ogni provincia siciliana verrà attivato un centro polifunzionale per l'assistenza ai circa 190 mila migranti regolari presenti nell'Isola.

Covid in Sicilia, 405 nuovi contagi e 3 morti in un giorno: il bollettino

I dati del bollettino quotidiano del ministero della Salute: ecco le rilevazioni del 16 maggio.

La droga nascosta nelle mutande, 53enne incensurato in manette a Belpasso

In manette a Belpasso, Catania, un 53enne ritenuto colpevole di detenzione di droga ai fini di spaccio. Ad effettuare l'arresto i carabinieri della Stazione locale.

In casa con droga e munizioni, 21enne dai domiciliari al carcere nel Catanese

I carabinieri della Stazione di Belpasso hanno arrestato un pregiudicato di 21 anni del posto, in esecuzione di una ordinanza di aggravamento della misura cautelare.