19 C
Palermo
lunedì 17 maggio 2021 - Ultimo aggiornamento alle 02:14

Perseguita e minaccia la ex con il coltello, 34enne in manette a Catania

DaLeggere

Coprifuoco, Speranza: “Dati in miglioramento, si può allentare”. Domani la cabina di regia

“Con dati in miglioramento possiamo allentare e poi superare il coprifuoco” in Italia. Lo dice il ministro della Salute, Roberto Speranza, durante la sua visita agli Internazionali d’Italia di Tennis a Roma. 

Coronavirus in Italia, 5753 contagi e 93 morti: il bollettino del 16 maggio

Sono 5.753 i contagi da Coronavirus in Italia oggi, 16 maggio, secondo i dati regione per regione nel bollettino della Protezione Civile.

Covid, gli effetti dei vaccini in Italia: crollo dei contagi e dei morti

Trentacinque giorni dopo la prima dose di vaccino, il rischio decesso per Covid cala del 95%; il rischio di ricovero del 90%; quello di contrarre l’infezione dell’80%.

Coronavirus, superata la soglia dei 27 milioni di somministrazioni in Italia

Sono 27.011.116 le dosi di vaccino contro il Covid somministrate in Italia e 8.475.672 (pari al 14,30% della popolazione) le persone che hanno ricevuto anche la seconda dose.

Pedinamenti, telefonate ossessive e minacce armato di coltello: con l’accusa di atti persecutori i carabinieri di Catania hanno arrestato un 34enne di origini romene senza fissa dimora. Le indagini hanno fatto luce su una vicenda che si trascinava dallo scorso dicembre ai danni di una donna di 29 anni. La vittima, una mediatrice culturale, avrebbe ceduto alla avance dell’uomo anche in seguito a una fragilità psicologica dovuta al cattivo stato di salute del padre.

Per una settimana aveva intrecciato una relazione con il 34enne poi interrotta. Da qui, telefonate minacciose, messaggi continui, pedinamenti e appostamenti davanti all’abitazione del padre con tanto di foto del portone d’ingresso, poi inviate alla vittima. Poi, la decisione di cambiare sede di lavoro. L’uomo, però, è riuscito a scoprire il nuovo indirizzo e avvicinando una collega, armato di coltello, le avrebbe detto di essere in attesa del momento giusto per ucciderla a causa del presunto tradimento della ex.

Gli investigatori hanno accertato oltre contatti telefonici quotidiani partiti dal cellulare dell’arrestato verso quello della vittima che si è vista costretta a modificare radicalmente tutte le sue abitudini. Raccolta la denuncia della donna, i carabinieri della Stazione Piazza Dante hanno trasmesso l’esito delle indagini all’autorità giudiziaria consentendo alla Procura etnea di richiedere la misura cautelare, poi emessa dal gip. Il 34enne si trova adesso rinchiuso nel carcere di  Caltagirone.

- Sponsorizzato -

Leggi anche:

SCRIVI UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Sponsorizzato -

Ultimi articoli

Delitto Roberta Siragusa, il 26 maggio incidente probatorio davanti al gip

L'incidente probatorio per l'omicidio di Roberta Siragusa si svolgerà il 26 maggio davanti al gip di Termini Imerese Angela Lo Piparo. 

In Sicilia centri per l’assistenza dei migranti regolari in ogni provincia: il bando

In ogni provincia siciliana verrà attivato un centro polifunzionale per l'assistenza ai circa 190 mila migranti regolari presenti nell'Isola.

Covid in Sicilia, 405 nuovi contagi e 3 morti in un giorno: il bollettino

I dati del bollettino quotidiano del ministero della Salute: ecco le rilevazioni del 16 maggio.

La droga nascosta nelle mutande, 53enne incensurato in manette a Belpasso

In manette a Belpasso, Catania, un 53enne ritenuto colpevole di detenzione di droga ai fini di spaccio. Ad effettuare l'arresto i carabinieri della Stazione locale.

In casa con droga e munizioni, 21enne dai domiciliari al carcere nel Catanese

I carabinieri della Stazione di Belpasso hanno arrestato un pregiudicato di 21 anni del posto, in esecuzione di una ordinanza di aggravamento della misura cautelare.