19 C
Palermo
lunedì 17 maggio 2021 - Ultimo aggiornamento alle 02:14

Videointervista| Elezioni, il Pd scalda i motori. Arcoleo: “Pronti per giugno 2022″

DaLeggere

Coprifuoco, Speranza: “Dati in miglioramento, si può allentare”. Domani la cabina di regia

“Con dati in miglioramento possiamo allentare e poi superare il coprifuoco” in Italia. Lo dice il ministro della Salute, Roberto Speranza, durante la sua visita agli Internazionali d’Italia di Tennis a Roma. 

Coronavirus in Italia, 5753 contagi e 93 morti: il bollettino del 16 maggio

Sono 5.753 i contagi da Coronavirus in Italia oggi, 16 maggio, secondo i dati regione per regione nel bollettino della Protezione Civile.

Covid, gli effetti dei vaccini in Italia: crollo dei contagi e dei morti

Trentacinque giorni dopo la prima dose di vaccino, il rischio decesso per Covid cala del 95%; il rischio di ricovero del 90%; quello di contrarre l’infezione dell’80%.

Coronavirus, superata la soglia dei 27 milioni di somministrazioni in Italia

Sono 27.011.116 le dosi di vaccino contro il Covid somministrate in Italia e 8.475.672 (pari al 14,30% della popolazione) le persone che hanno ricevuto anche la seconda dose.

L’Amministrazione attiva può tirare un sospiro di sollievo dopo la nuova spaccatura che si è creata nei giorni scorsi nella maggioranza del sindaco Leoluca Orlando, oggi tutto sembrerebbe, almeno per il momento, rientrato. Ma di possibili nuove prospettive Cronaca di Sicilia ne parla con Rosario Arcoleo, capogruppo del Pd a Palermo.

Adesso si deve guardare alle esigenze di Palermo, senza maggioranza o minoranza. È chiaro che oggi non c’è più una maggioranza, c’è un sindaco con un gruppo di consiglieri comunali, a partire dal PD e passando per Avanti Insieme per poi arrivare al gruppo misto, all’interno del quale ci sono alcuni consiglieri, Azione e Sinistra comune, è chiaro che le condizioni si dovranno valutare atto per atto in Aula e si dovrà chiedere la collaborazione delle opposizioni, in questo caso diventate maggioranza, per portare a casa atti che servono alla città”.

Ha parlato di collaborazione con le opposizioni, quale il rapporto tra Pd e M5S a Palermo?

Il Pd e il M5S hanno avviato un’interlocuzione già da tempo, l’asse nazionale ha favorito questo percorso. Il nuovo M5S di Conte credo che abbia una marcia in più rispetto a prima, e credo che ci sia la possibilità di fare un’alleanza a Palermo partendo da Pd e M5S ma allargando sia alla sinistra, alle liste civiche e anche ai moderati e con tutte le forze progressiste che vorranno stare in questo percorso”.

Il Pd come si sta preparando alle elezioni del 2022?

In questi giorni abbiamo lanciato le Agorà: noi cominceremo a parlare in tutte le circoscrizioni di Palermo, parlando alla città dei temi per la città, provando a coinvolgere non solo le forze del Pd ma anche altre forze che sono quelle sociali, produttive e tutto ciò che oggi è in difficoltà per i problemi Covid e non solo. Per quanto riguarda il Partito Democratico credo che si candidi ad essere baricentro politico della coalizione di cui parlavo prima, e di conseguenza non può arrivare impreparato a giugno 2022”.

- Sponsorizzato -

Leggi anche:

SCRIVI UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Sponsorizzato -

Ultimi articoli

Delitto Roberta Siragusa, il 26 maggio incidente probatorio davanti al gip

L'incidente probatorio per l'omicidio di Roberta Siragusa si svolgerà il 26 maggio davanti al gip di Termini Imerese Angela Lo Piparo. 

In Sicilia centri per l’assistenza dei migranti regolari in ogni provincia: il bando

In ogni provincia siciliana verrà attivato un centro polifunzionale per l'assistenza ai circa 190 mila migranti regolari presenti nell'Isola.

Covid in Sicilia, 405 nuovi contagi e 3 morti in un giorno: il bollettino

I dati del bollettino quotidiano del ministero della Salute: ecco le rilevazioni del 16 maggio.

La droga nascosta nelle mutande, 53enne incensurato in manette a Belpasso

In manette a Belpasso, Catania, un 53enne ritenuto colpevole di detenzione di droga ai fini di spaccio. Ad effettuare l'arresto i carabinieri della Stazione locale.

In casa con droga e munizioni, 21enne dai domiciliari al carcere nel Catanese

I carabinieri della Stazione di Belpasso hanno arrestato un pregiudicato di 21 anni del posto, in esecuzione di una ordinanza di aggravamento della misura cautelare.