20.7 C
Palermo
giovedì 17 giugno 2021 - Ultimo aggiornamento alle 07:05

“Se mi tradisci ti sparo”, poi le piazza un Gps per controllarla: ai domiciliari

DaLeggere

AstraZeneca, class action Codacons: “Già 10mila richieste per il risarcimento”

Le adesioni all’azione collettiva lanciata dal Codacons per il risarcimento in favore di tutti i soggetti con meno di 60 anni che hanno ricevuto dosi di Astrazeneca “crescono di ora in ora".

Covid in Italia, 1400 contagi e 52 morti: il bollettino del 16 giugno

Sono 1.400 i nuovi contagi da Coronavirus in Italia secondo il bollettino di oggi, 16 giugno. Nella tabella si fa riferimento ad altri 52 morti. I tamponi fatti da ieri sono stati 203.173 tamponi con un tasso di positività allo 0,6%.

Italiano parla come mangi, si pronuncia e si scrive “cibersicurezza”: lo dice la Crusca

Il gruppo di linguisti Incipit ritiene che in italiano la parola "cibernetica", da cui si può far derivare il prefisso "ciber-" (che va pronunciato com'è scritto), indichi la strada preferibile per la formazione di neologismi.

Da domani esami di maturità per 540mila studenti: come funziona, le regole

Maturità 2021, domani si parte. Mercoledì 16 giugno oltre 540mila studenti dovranno affrontare l’ultimo scoglio della loro carriera scolastica e affrontare il tanto temuto e agognato esame di maturità.

I carabinieri della Stazione di Trecastagni hanno arrestato nella flagranza un 38enne di San Giovanni La Punta, poiché ritenuto responsabile di atti persecutori, maltrattamenti in famiglia, lesioni personali, porto di oggetti atti ad offendere ed interferenze illecite nella vita privata, reati commessi nei confronti della ex convivente di anni 25.

Quella convivenza si era ormai trasformata per la donna, un rapporto malato in cui l’uomo aveva assunto posizioni di supremazia che l’avevano relegata a vittima sacrificale di un amore mutato in gelosia maniacale. Vessata  quotidianamente (in alcune occasioni colpita con calci e pugni) e costretta a mutare le proprie abitudini di vita, pur non trovando il coraggio di denunciarlo, ha trovato almeno quello per allontanarlo definitivamente dall’abitazione familiare.

Decisione mai accettata dall’ ex compagno che, accecato dalla rabbia, ha iniziato a pedinarla, applicando illegalmente un apparato Gps sotto l’autovettura della ex allo scopo di seguirne ogni spostamento, offenderla in pubblico e minacciarla di morte. “Se so che hai un altro ti prendo a colpi di pistola“, nonché ad appostarsi nei pressi della sede di lavoro della poveretta o sotto la sua abitazione.

La donna, ormai esausta, all’ennesimo appostamento sotto casa, ha trovato il coraggio di rivolgersi ai carabinieri che hanno immediatamente bloccato e identificato l’uomo che è stato trovato in possesso del Gps, che le immagini di una telecamera avevano immortalato mentre veniva smontato da dentro il paraurti dell’auto in uso alla vittima, e di diversi attrezzi da punta e da taglio. L’indagato si trova ora ai domiciliari.

- Sponsorizzato -

Leggi anche:

SCRIVI UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Sponsorizzato -

Ultimi articoli

Incidente mortale sulla A18, scontro tra due auto: minorenne perde la vita, 5 feriti

Incidente mortale nella notte sulla A18 dove ha perso la vita un minorenne e sono rimaste ferite gravemente 5 persone.

Sovrintendente Foss, Miccichè: “Dubbi sulla nomina, l’Ars faccia chiarezza”

"Chiederò All’Ars di esaminare i curricula per verificare se la scelta è caduta sul migliore. Tutto ciò era stato già anticipato dai giornali che evidentemente sapevano come sarebbero andate le cose”.

Sanità, Barbagallo: “Carenza di personale al Gravina di Caltagirone, situazione grave”

“Nel dibattito di oggi è emersa tutta la gravità della situazione dell'ospedale ‘Gravina’ di Caltagirone. Oggi anche la commissione sanità dell’Ars ha voluto vederci chiaro".

Covid in Sicilia, 168 nuovi contagi e 8 morti in un giorno: il bollettino

I dati del bollettino quotidiano del ministero della Salute: ecco le rilevazioni del 16 giugno.

VIDEO| Nuova eruzione dell’Etna, fontana di lava e pioggia di cenere su Catania

L'Etna dà spettacolo con una fontana di lava, durata circa un'ora, dal cratere di Sud-Est e l'emissione di un'alta nube eruttiva che si è trasformata in pioggia di cenere lavica.