11.6 C
Palermo
domenica 28 novembre 2021 - Ultimo aggiornamento alle 22:41

Regionali, Fava appoggia Trizzino alla presidenza: lui invoca le primarie

DaLeggere

Covid in Italia, 12.877 contagi e 90 morti: il bollettino del 27 novembre

Sono 12.877 i nuovi contagi da Coronavirus in Italia oggi, sabato 27 novembre 2021, secondo i dati e i numeri Covid– regione per regione – del bollettino della Protezione Civile e del ministero della Salute.

Obbligo mascherina all’aperto, Boccia: “Inevitabile prima di Natale”

“Tornano le varianti, tornano le prime zone gialle come in Friuli Venezia Giulia; così com’era prevedibile, l’emergenza Covid-19 non è finita".

Nordcorea, Kim Jong-un vieta il giubbotto di pelle

Solo il partito può decidere chi si può mettere un giubbotto di pelle in Corea del Nord. Il leader nordcoreano Kim Jong un ha cominciato ad esibirlo nel 2019 e presto è diventata una moda.

Variante sudafricana Omicron, Gismondo: “Allarmismo da incoscienti”

Sulla variante sudafricana Omicron del Covid “si stanno già diffondendo voci allarmistiche”, con “conseguenze che abbiamo già visto, con il crollo in borsa".

L’endorsement di Claudio Fava sulla sua candidatura a sindaco di Palermo è “un attestato di stima che fa sempre piacere ricevere”, ma perché Pd, M5S e Cento Passi possano “seriamente lavorare a una coalizione in vista delle prossime elezioni amministrative nel capoluogo, e anche delle regionali, è necessario condividere nomi, programmi e soprattutto mettere una serie di paletti”. A parlare è Giampiero Trizzino che già tempo fa aveva offerto la sua disponibilità al Movimento per la corsa alla poltrona di sindaco e oggi, ha ricevuto anche il benestare del leader dei Cento Passi.

I risultati delle ultime amministrative hanno premiato l’asse Pd-M5S e l’idea di un’alleanza anche a Palermo e alle Regionali si fa sempre più concreta. “Il Movimento può far parte di una coalizione – sottolinea Trizzino – ma a patto che vi sia una discontinuità con il passato. In una possibile futura coalizione non ci devono, e non ci possono essere, almeno per il M5S, elementi riconducibili all’attuale amministrazione della città. Veniamo da dieci anni di amministrazione Orlando in cui gli ultimi cinque hanno visto il M5S in netta opposizione”.

Trizzino ha chiesto anche ad altri esponenti del Movimento di mettersi in gioco – perché, spiega, “vorrei che ci fossero più nomi” – e continua ad indicare la strada delle primarie come quella da percorrere. “Soprattutto se si fa una coalizione – dice – è giusto che il candidato sia della coalizione. Immagino delle primarie quanto più partecipate possibile, con candidati che siano espressione dei vari gruppi di cui si compone. E sono dell’idea che anche per le Regionali si debba lavorare in questo senso”.

Da Conte, con cui Trizzino ha avuto modo di parlare durante la sua ultima visita in Sicilia, “nessuna preclusione sulla coalizione, sempre che non venga snaturata l’attività che il M5S ha portato avanti fino ad oggi in Consiglio comunale”. Quello che però è importante sono i tempi. “Sono dell’idea che siamo in ritardo per la Regione ma in stra-ritardo per Palermo – dice – non si può pensare di arrivare a due mesi dalle elezioni, sedersi attorno a un tavolo e decidere cosa fare. Coalizione e candidato vanno scelte nel più breve tempo possibile”.

E aggiunge: “Palermo è una città importante e non vorrei che si guardasse alle prossime amministrative solo in vista delle Regionali che ci saranno dopo. Palermo è Palermo, ed è la mia città, le elezioni hanno una loro importanza, non sono l’ingranaggio di una strategia elettorale più grande.”

- Sponsorizzato -

Leggi anche:

SCRIVI UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Sponsorizzato -

Ultimi articoli

Covid in Sicilia, 645 nuovi positivi e 8 vittime: il bollettino

I dati del bollettino quotidiano del ministero della Salute: ecco le rilevazioni del 27 novembre.

Orrore a Messina, abusi sessuali sulla figlioletta: video diffusi in chat. Arrestato

L'orco era proprio il papà che la costringeva ad avere rapporti sessuali per poi filmarli e condividerli con altri.

Falsa disabile per avere trasferimenti e permessi: docente indagata a Lentini

Indagata una docente a Siracusa con l'accusa di truffa ai danni dello Stato. L'indagine della Guardia di Finanza di Lentini nei confronti di una insegnante.

Trapani, arrestato messaggero di Messina Denaro: deve scontare 3 anni

I carabinieri della Stazione di Gibellina hanno arrestato Leonardo Agueci, 34 anni. L'uomo era già finito in manette nell'agosto del 2015 nell’ambito dell’operazione "Ermes".

Caso Denise, Piera Maggio: “Temiamo l’oblio, ma chiediamo solo la verità”

"Abbiamo paura per quello che potrebbe accadere in futuro al nostro caso, l'oblio totale".