7.3 C
Palermo
lunedì 17 gennaio 2022 - Ultimo aggiornamento alle 23:36

Caso Denise, Piera Maggio: “Temiamo l’oblio, ma chiediamo solo la verità”

DaLeggere

Covid in Italia, 149.512 contagi e 248 morti: il bollettino del 16 gennaio

Sono 149.512 i nuovi contagi da Coronavirus in Italia oggi, domenica 16 gennaio 2022, secondo i dati e i numeri Covid – regione per regione – del bollettino della Protezione Civile e del ministero della Salute.

Efficacia vaccino Covid, terza dose e Terapia Intensiva: i nuovi dati

“L’efficacia del vaccino (riduzione del rischio rispetto ai non vaccinati) nel prevenire la diagnosi di infezione Sars-CoV-2 – dettaglia l’Iss – è pari a 71% entro 90 giorni dal completamento del ciclo vaccinale".

Peste suina, in Italia cinque nuovi casi

Salgono a otto i casi di Peste Suina Africana in Piemonte e Liguria, riscontrati in un’area di poche decine di chilometri dell’appennino ligure, al confine tra le province di Alessandria e Genova.

Australian Open, Djokovic lascia il Paese: al suo posto giocherà l’azzurro Caruso

Con l’annullamento del visto di Novak Djokovic che non potrà prendere parte agli Australian Open, l’Atp ha deciso che il suo posto sarà preso da Salvatore Caruso.

“Oggi, alla luce dei fatti, ci sentiamo di dire che abbiamo paura per quello che potrebbe accadere in futuro al nostro caso, l’oblio totale. Non ci sentiamo tutelati. Abbiamo bisogno dell’aiuto di persone rispettose, con il senso di coscienza, umanità e giustizia”. Sono le parole di Piera Maggio e Pietro Pulizzi, i genitori di Denise Pipitone, la bimba scomparsa da Mazara del Vallo il 1 settembre 2004. Oggi avrebbe 21 anni. Il gip di Marsala deve ancora decidere sulla richiesta di archiviazione della nuova inchiesta avanzata dalla Procura.

Il legale della famiglia, Giacomo Frazzitta, infatti, si era opposto all’archiviazione in relazione a una dei quattro indagati, chiedendo una ulteriore indagine per Anna Corona, ex moglie di Pietro Pulizzi. “Denise non è scomparsa – aggiunge Piera Maggio – non è andata via da sola, ma è stata vigliaccamente rapita, privata dell’amore della sua famiglia e della sua identità. In uno Stato civile i colpevoli del rapimento di una bambina non possono rimanere impuniti, liberi. Non chiediamo giustizialismo, ma vogliamo la vera verità. Rimaniamo rispettosi in attesa della decisione da parte del gip”.

I genitori invocano chiarezza: “Vorremmo che ogni operatore di giustizia intento a lavorare sul nostro caso non perdesse il focus dell’obiettivo principale, spogliandosi da quello che ricopre la propria veste privata che nulla ha a che fare con la giustizia. In tutti questi anni, nonostante l’immenso dolore, siamo stati sempre corretti, il nostro legale ha lavorato sempre con onestà e professionalità con il solo obbiettivo di dar voce a Denise. Vogliamo la vera verità, quella che per qualche ragione fatica a emergere nonostante ci siano elementi importanti, gravi e incontrovertibili”.

 

Leggi il post su Facebook:


LEGGI ANCHE:

Caso Denise, procedimento archiviato per il legale Giacomo Frazzitta

Caso Denise, Piera Maggio ai rapitori: “Siete delle merde”

Denise Pipitone, la Procura chiede l’archiviazione per Anna Corona

Denise Pipitone, la Procura di Trapani: “Nessuna indagine sul caso”

Caso Denise, l’ex pm Angioni indagata per false dichiarazioni

VIDEO| Caso Denise Pipitone, l’ex pm: “È viva e ha una figlia”

- Sponsorizzato -

Leggi anche:

SCRIVI UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Sponsorizzato -

Ultimi articoli

Covid, 8.500 nuovi positivi e 37 le vittime in Sicilia: il bollettino

I dati del bollettino quotidiano del ministero della Salute: ecco le rilevazioni del 16 gennaio.

Covid, ansia dei contagi a Palermo: centinaia di auto all’hub della Fiera

Cresce l'ansia dei contagi Covid a Palermo e con questa anche le lunghe file di auto incolonnate lungo il perimetro dell'hub della Fiera del mediterraneo per sottoporsi ai tamponi.

È palermitana la capomissione della Mare Jonio: tra le più giovani in Europa

Si chiama Sheila Melosu ed è tra le più giovani a ricoprire questo ruolo in Europa.

Riforma Consorzi di bonifica, disco verde in commissione all’Ars

"Ottimo risultato raggiunto in terza commissione Attività produttive. Approvato e trasmesso per esame dell’aula il disegno di legge di riforma dei Consorzi di bonifica".

Caso Montante, chiesta riduzione di pena. Pg: “Antimafia di facciata”

La sentenza è prevista per la tarda primavera.