7.6 C
Palermo
lunedì 17 gennaio 2022 - Ultimo aggiornamento alle 23:36

Orrore a Messina, abusi sessuali sulla figlioletta: video diffusi in chat. Arrestato

DaLeggere

Covid in Italia, 149.512 contagi e 248 morti: il bollettino del 16 gennaio

Sono 149.512 i nuovi contagi da Coronavirus in Italia oggi, domenica 16 gennaio 2022, secondo i dati e i numeri Covid – regione per regione – del bollettino della Protezione Civile e del ministero della Salute.

Efficacia vaccino Covid, terza dose e Terapia Intensiva: i nuovi dati

“L’efficacia del vaccino (riduzione del rischio rispetto ai non vaccinati) nel prevenire la diagnosi di infezione Sars-CoV-2 – dettaglia l’Iss – è pari a 71% entro 90 giorni dal completamento del ciclo vaccinale".

Peste suina, in Italia cinque nuovi casi

Salgono a otto i casi di Peste Suina Africana in Piemonte e Liguria, riscontrati in un’area di poche decine di chilometri dell’appennino ligure, al confine tra le province di Alessandria e Genova.

Australian Open, Djokovic lascia il Paese: al suo posto giocherà l’azzurro Caruso

Con l’annullamento del visto di Novak Djokovic che non potrà prendere parte agli Australian Open, l’Atp ha deciso che il suo posto sarà preso da Salvatore Caruso.

L’orco era proprio il papà che la costringeva ad avere rapporti sessuali per poi filmarli e condividerli con altri pedofili. È la storia di Susanna (il nome è fittizio, ndr), ora il suo calvario è finito: per il padre, un messinese di 55 anni, sono scattate le manette. L’accusa è di violenza su minore e produzione di materiale pedopornografico. La Procura ha chiesto pure un provvedimento nei confronti della madre della piccola, emanato dal gip, su cui ora pesa il divieto di avvicinamento alla persona offesa.

Secondo le ricostruzioni, infatti, sembrerebbe che la donna sarebbe stata a conoscenza degli abusi ma che non avrebbe fatto niente per impedirli. I provvedimenti sono stati eseguiti dalla polizia postale di Catania e Messina. L’indagine ha coinvolto investigatori a Roma, Bologna, Napoli, Milano e Catania.

Famiglie da abusi“, questo il nome agghiacciante della chat creata dalla rete di pedofili che è stata smantellata e attraverso la quale gli indagati si scambiavano materiale a luci rossi con minorenni come protagonisti. Sono state pure ricostruite intere conversazioni durante le quali i presunti pedofili davano libero sfogo alle loro insane pulsioni sessuali nei confronti di familiari, tra cui figli, nipotini.

 

 

 

- Sponsorizzato -

Leggi anche:

SCRIVI UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Sponsorizzato -

Ultimi articoli

Covid, 8.500 nuovi positivi e 37 le vittime in Sicilia: il bollettino

I dati del bollettino quotidiano del ministero della Salute: ecco le rilevazioni del 16 gennaio.

Covid, ansia dei contagi a Palermo: centinaia di auto all’hub della Fiera

Cresce l'ansia dei contagi Covid a Palermo e con questa anche le lunghe file di auto incolonnate lungo il perimetro dell'hub della Fiera del mediterraneo per sottoporsi ai tamponi.

È palermitana la capomissione della Mare Jonio: tra le più giovani in Europa

Si chiama Sheila Melosu ed è tra le più giovani a ricoprire questo ruolo in Europa.

Riforma Consorzi di bonifica, disco verde in commissione all’Ars

"Ottimo risultato raggiunto in terza commissione Attività produttive. Approvato e trasmesso per esame dell’aula il disegno di legge di riforma dei Consorzi di bonifica".

Caso Montante, chiesta riduzione di pena. Pg: “Antimafia di facciata”

La sentenza è prevista per la tarda primavera.