32.2 C
Palermo

Giallo sulla morte della bimba uccisa nel Catanese, l’accusa dei nonni

DaLeggere

Banca Etruria, Boschi: “Mio padre assolto e innocente, oggi ho pianto”

“Oggi ho pianto”. Così Maria Elena Boschi su Facebook dopo la sentenza di assoluzione per tutti i 14 imputati nel processo sulle consulenze d’oro di Banca Etruria.

Camorra, morto il figlio del boss Di Lauro: ispirò il personaggio di Genny Savastano

È morto Cosimo Di Lauro, ex boss dell’omonimo clan camorristico. Di Lauro aveva 48 anni ed era detenuto al 41 bis nel carcere di Milano Opera.

Mostro di Firenze, spunta dal passato una calibro 22: nuova pista in Maremma

Spunta dal passato una Beretta calibro 22 custodita in un casolare della Maremma, per questo sempre sfuggita ai controlli.

Caldo in aumento e qualche temporale, poi ondata rovente: il meteo

Avvio di settimana tra caldo in aumento e qualche temporale. La settimana appena iniziata, spiega iLMeteo.it , “sarà caratterizzata da un avvio caldo, ma anche da locali temporali".

“Elena era una bimba meravigliosa. Avevamo creduto alla storia degli uomini incappucciati, non avevamo ragione di non credere”. Lo afferma Rosaria Testa nonna paterna della piccola Elena, la bambina di 5 anni scomparsa ieri a Mascalucia, in provincia di Catania, e trovata morta questa mattina. “Quando i genitori hanno litigato la bimba non voleva andare via da casa, un giorno la mamma le stava dando botte e gliela abbiamo dovuta togliere dalle mani”, ha raccontato la donna nel luogo del ritrovamento, a due passi dalla abitazione della famiglia della bimba.

“Quella mattina – ricorda la nonna in lacrime – l’ho accompagnata a scuola e le ho detto ‘nessuno ti vuole bene più di me’. Lei mi ha guardata e mi ha fatto capire che aveva capito quello che avevo detto. La madre aveva un atteggiamento autoritario e aristocratico. Decideva lei quando portarci la bambina…”. 

Incredulo Giovanni Del Pozzo, nonno paterno della piccola: “Non capiamo come sia stata possibile una cosa del genere, il rapimento era impensabile, chi poteva immaginare quanto avvenuto?”. “Sembra tutto molto strano – aggiunge – La madre era un tipo molto chiuso. Adesso – conclude – chi è stato a compiere un gesto del genere deve pagare così come altre persone, eventualmente, l’avessero aiutata”. 

Dura l’accusa di Martina Vanessa Del Pozzo, zia della bambina: “La mamma voleva incastrare mio fratello. Un anno fa mio fratello fu accusato ingiustamente di una rapina ma fortunatamente fu scagionato completamente. Quando dal carcere passò ai domiciliari, sotto casa trovammo un biglietto di minacce con scritto: ‘non fare lo sbirro, attento a quello che fai’. Mio fratello non sa nulla di nulla. A questo biglietto la madre della bimba ha fatto riferimento dicendo che avevano rapito Elena”, ha riferito ai giornalisti. “La madre – aggiunge – disse che quelle persone incappucciate avevano fatto riferimento al biglietto dicendo ‘non ti è bastato il biglietto? Digli a tuo marito che questa è l’ultima cosa che fa o sua figlia la trova morta’”.

 

Fonte: articolo Adnkronos

 

 


LEGGI ANCHE:

VIDEO | Bimba rapita e uccisa nel Catanese: “La madre confessa”

Macabra scoperta nel Catanese, trovato il cadavere della bimba sequestrata

Bimba rapita nel Catanese, l’appello di Piera Maggio: “Liberate Elena”

- Sponsorizzato -

Leggi anche:

SCRIVI UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Sponsorizzato -

Ultimi articoli

Al via la settima edizione di Lampedus’Amore: ecco quando

L’edizione numero sette di Lampedus’amore è ufficialmente partita. E’ stata presentata infatti oggi, nella Sala Onu del Teatro Massimo, la manifestazione legata al Premio giornalistico internazionale intitolato a Cristiana Matano.

Grande attesa per “La Partita della Vita” a Palermo: ecco il programma

Tutto pronto allo Stadio Renzo Barbera di Palermo dove domani con inizio alle 19 andrà in scena La Partita della Vita, il triangolare di calcio organizzato per sostenere i diritti delle persone con lesioni al midollo spinale.

Omicidio Elena Del Pozzo, il legale della madre: “Era come annebbiata”

“La signora ha detto di avere ucciso la figlia sul luogo del ritrovamento e l’arma utilizzata sembrerebbe sia stato un coltello".

Covid, 2734 nuovi contagi e 19 morti in Sicilia: il bollettino

I dati del bollettino quotidiano del ministero della Salute: ecco le rilevazioni del 15 giugno.