32.9 C
Palermo

Dimissioni Musumeci, Chinnici: “Occasione per anticipare la svolta in Sicilia”

DaLeggere

Elezioni, Calenda: “Letta ha fatto un patto con chi è comunista”

Lo ha detto il segretario di Azione Carlo Calenda al Tg5 commentando lo strappo di ieri con il Pd.  

Bollette luce e gas, stop alle modifiche unilaterali dei contratti

Sospensione delle modifiche unilaterali dei contratti di fornitura di energia elettrica e gas naturale. Lo prevede la bozza del decreto legge Aiuti bis.

Anticiclone africano sempre più forte, caldo intenso fino a sabato

Anticiclone africano sempre più forte sull’Italia almeno fino a sabato, con temperature di 38-40°C al Centro-Nord.

Vaiolo delle scimmie, si pensa alla quarantena: ecco la circolare del ministero

Aumentano i casi di vaiolo delle scimmie in Italia e il Ministero della Salute ha varato una nuova circolare.

“Le dimissioni del presidente Musumeci e il conseguente accorpamento delle elezioni regionali con le politiche, fissate per il 25 settembre, offrono agli elettori l’occasione per scrivere una pagina nuova, anticipando di due mesi la svolta amministrativa di cui la Sicilia ha bisogno”. Lo dichiara l’eurodeputata Caterina Chinnici, candidata alla Presidenza della Regione Siciliana della coalizione progressista dopo avere vinto le primarie in quota PD, lo scorso 23 luglio.

“Le motivazioni dichiarate – continua Chinnici – hanno fatto da contraltare a un mese e mezzo di prolungata suspense, ma alla fine contano unicamente i risvolti pratici della decisione: in ottica generale, un risparmio di risorse pubbliche e, per il resto, solo una modifica della tabella di marcia, che ora avvicina di molto l’inizio della campagna elettorale. Per quanto ci riguarda, questo ci proietta verso una definizione necessariamente più rapida del programma di coalizione, ma si tratta solo di imprimere un’accelerazione all’agenda degli incontri, sia interni che allargati, per la messa a punto dei dettagli della proposta che presenteremo per un governo che, questo è certo, dovrà avere una fortissima impronta istituzionale e la capacità di dialogare autorevolmente con le istituzioni nazionali ed europee”. 

“Un governo che si metta al servizio della collettività, che – prosegue Chinnici – tenga al centro le persone e si occupi dei giovani, che operi con rigore per l’uso sia efficiente che trasparente dei fondi UE e di ogni centesimo dei contribuenti, che lavori per i diritti e la giustizia sociale, per la crescita economica, che genera lavoro, e per la sua sostenibilità, per la tutela ambientale, per supportare l’innovazione e le start up, per rafforzare il comparto turistico e quello culturale. C’è un grande lavoro da svolgere e c’è – conclude – per la Sicilia la chance di aprire già il 25 settembre un nuovo capitolo”.

- Sponsorizzato -

Leggi anche:

SCRIVI UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Sponsorizzato -

Ultimi articoli

Regionali, da Forza Italia no al Musumeci bis: “Nostro il candidato presidente”

Forza Italia non sosterrà un eventuale Musumeci bis alle prossime elezioni regionali in Sicilia.

Elezioni regionali, indetti i comizi elettorali: Sicilia al voto il 25 settembre

Elezioni per il Presidente della Regione e l'Assemblea regionale siciliana per la diciottesima legislatura.

Orrore nel Messinese, “mamma abusa sessualmente del figlio disabile di 7 anni”

Abusi sessuali sul figlio di 7 anni, affetto da disabilità psico-motoria.

Sanità, Cimo e Fesmed: “Medici siciliani ignorati anche in campagna elettorale”

Lo dichiarano, in una nota, il segretario regionale CIMO (Confederazione Italiana Medici Ospedalieri) e il presidente regionale della Federazione CIMO-FESMED.

Dimissioni Musumeci, Chinnici: “Occasione per anticipare la svolta in Sicilia”

“Le dimissioni del presidente Musumeci e il conseguente accorpamento delle elezioni regionali con le politiche, fissate per il 25 settembre, offrono agli elettori l'occasione per scrivere una pagina nuova".