11.6 C
Palermo

Concerti, al via a Palermo la nuova stagione di “Musicamente”: ecco quando

DaLeggere

Meteo, inizio febbraio tra caldo anomalo e gelo

Altalena termica: le temperature saliranno in modo repentino entro il weekend, in particolare nei valori massimi; poi, da lunedì prossimo, dovremo tirare di nuovo...

L’avvocato della vittima di Alfredo Cospito: “Lo ha gambizzato, ma il 41 bis è inutile”

”Io sono contrario in termini generali al 41 bis, perché la ritengo una misura inadeguata, che lede i diritti previsti dalla nostra Costituzione”.

Alfredo Cospito resta al 41 bis, il medico: “Con il carcere duro morirà”

”Alfredo Cospito è stato trasferito ieri nel carcere di Opera, ma questo non ha cambiato assolutamente il regime carcerario del detenuto”. Lo ha dichiarato il vice premier Antonio Tajani.

Russia, ex collaboratore di Putin: “Possibile golpe nei prossimi mesi”

”In questo momento, penso che un colpo di stato militare possa essere possibile”. Sono le parole di Abbas Gallyamov, l’ex speechwriter di Vladimir Putin.

Dopo la pausa estiva, l’undicesima stagione concertistica dell’Associazione MusicaMente di Palermo riprenderà con sei appuntamenti, in programma tra la Chiesa di Santa Maria di Valverde e l’Oratorio di Santa Cita, alle 20.45.  Il primo sarà il 22 settembre, nella Chiesa di Santa Maria di Valverde, con il concerto intitolato “Zyriab”, eseguito dall’ensemble strumentale e vocale Antonio Il Verso composto da Picci Ferrari, Fabio Midolo, voce, Ginevra Gilli, arpa antica, Giuseppe Valguarnera, percussioni, Silvio Natoli, oud, viella, viola da gamba.

Le musiche proposte vogliono esplorare l’influenza che la cultura araba ha avuto nell’evoluzione della letteratura e della musica occidentale, a partire dal IX secolo quando, grazie a Zyriab, si diffondono in Spagna il liuto e le tecniche di canto. Prime evidenze di contaminazione si ritrovano nel corpus delle Cantigas de Santa Maria, raccolte da Alfonso el sabio nel XIII secolo.

Successivamente, la diaspora sefardita, che vede gli ebrei di Spagna accolti nelle terre dell’Impero Ottomano, determina un’ulteriore contaminazione con i ritmi e lo strumentario orientale. Nella realizzazione dei brani in programma vengono usati insieme strumenti dell’area araba o turca insieme a quelli più tipici della musica europea, allo stesso tempo integrando strutture ritmiche e abbellimenti dell’area araba e orientale.

- Sponsorizzato -

Leggi anche:

SCRIVI UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Sponsorizzato -

Ultimi articoli

Agente di polizia penitenziaria aggredito al carcere di Termini Imerese

Aggressione nei confronti di un agente della polizia penitenziaria al carcere di Termini Imerese, in provincia di Palermo.

Spettacoli, Manlio Dovì e Chris Clun a Palermo con “Spasso… a due”: ecco quando

A Palermo due generazioni di comicità a confronto: quella del varietà classico all’italiana di Manlio Dovì e la satira virale ed irriverente che passa prima sui social network di Chris Clun.

Tragedia sfiorata a Ficarazzi, mamma sviene e finisce sul figlio neonato di 4 mesi

I carabinieri sono stati avvisati dalla nonna del piccolo.

Smog, 29 città su 95 oltre i limiti giornalieri: tra queste Palermo e Catania

Nel 2022, 29 città su 95 hanno superato i limiti giornalieri di Pm10 e tra queste ci sono anche Palermo e Catania.