21.9 C
Palermo

Meteo, sole e freddo al mattino: nel weekend cambia tutto. Le previsioni

DaLeggere

È morto Antonio Inoki, la leggenda del wrestling aveva 79 anni

È morto Antonio Inoki, leggenda del wrestling. L’atleta giapponese aveva 79 anni. Secondo l’emittente nipponica NHK, Inoki è deceduto per un problema cardiaco.

Congresso Pd, la linea di Letta: dal nome al simbolo, tutto in discussione

Un congresso in 4 fasi. Aperto a tutti. Non solo agli iscritti Pd. Ma a tutti coloro che si iscriveranno per partecipare al percorso congressuale, modello Agorà democratiche.

Di Maio sparisce da Facebook, la pagina ufficiale non c’è più

Mistero sulla pagina Facebook di Luigi Di Maio, sparita da ieri dalla Rete. Con i suoi 2,5 milioni di follower, il ministro sembra aver silenziato Fb.

Bollette luce e gas, allarme per i condomini: rischio interruzione forniture

Altro che riduzione della temperatura, molti condomini rischiano l’interruzione totale della fornitura di luce e gas. Lo denuncia oggi Consumerismo No profit.

Freddo di notte, più caldo di giorno: la differenza tra la temperatura minima e la massima in questi giorni risulta decisamente elevata sull’Italia. Al Centro-Nord, si passa spesso da valori autunnali all’alba, con al più 10°C in pianura, fino a valori pomeridiani estivi intorno ai 25-27°C. Significa almeno 15°C di escursione termica diurna, praticamente il passaggio da una stagione all’altra in meno di 12 ore. Ma quanto durerà questa situazione? Si prevedono ancora giornate fredde al mattino e miti nelle ore centrali fino a sabato, poi cambierà tutto.

Una perturbazione atlantica si isolerà sulla Penisola Iberica e spingerà correnti umide meridionali verso l’Italia nel weekend: questo flusso porterà un aumento delle nubi e come sappiamo con le nuvole le temperature minime saliranno in modo sensibile. Con minime in aumento e massime in calo la forbice si ridurrà quindi in modo estremo: da domenica l’escursione termica diurna passerà da 15°C a circa 3°C al Centro-Nord. Al Sud farà invece caldo per qualche giorno in più.

Passeremo da una settimana in prevalenza asciutta e fredda al mattino ad un periodo tipico autunnale, grigio con piogge e temperature comprese tra 14 e 17°C. Infine, il weekend non sarà ricordato solo per il cambiamento delle temperature: al momento si prevedono anche forti piogge ad iniziare da sabato su Nord e Toscana, in estensione successiva anche a Lazio, Umbria e poi Campania con possibili nubifragi. 

 

Mercoledì 21. Al nord: nubi sparse al Nord Est in spostamento verso Ovest. Al centro: soleggiato, qualche acquazzone tra Abruzzo e Molise in movimento verso il Lazio; locali rovesci in Sardegna. Al sud: diffusa instabilità tra Calabria e Sicilia con acquazzoni.

Giovedì 22. Al nord: cielo poco nuvoloso. Al centro: soleggiato salvo qualche addensamento sui rilievi, rovesci in Sardegna. Al sud: variabile con temporali forti in Sicilia.

Venerdì 23. Al nord: soleggiato con velature in arrivo da Ovest. Al centro: soleggiato salvo acquazzoni in Sardegna. Al sud: soleggiato, qualche acquazzone in Sicilia.

Tendenza. Nel weekend aumento delle nubi; possibile forte peggioramento da sabato 24 settembre in poi con piogge diffuse e calo sensibile nei valori massimi.

 

- Sponsorizzato -

Leggi anche:

SCRIVI UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Sponsorizzato -

Ultimi articoli

Mafia, sparatoria in strada a Catania: carcere per 4 membri del clan Cappello

Lo scontro a fuoco costò la vita a due persone. Numerosi i feriti.

Tragedia sfiorata sulla Palermo-Sciacca, autobus si ribalta e finisce fuori strada

Probabili cause dell'incidente: allagamento stradale, fanghiglia, pietre e tronchi sull’asfalto.

Covid, vaccini varianti Omicron agli over 12: via alle prenotazioni in Sicilia

Partono da oggi in Sicilia le prenotazioni per le seconde dosi booster con i nuovi vaccini bivalenti.

Presunte tangenti, revoca dei domiciliari per l’ex assessore Mirabella

Revocati i domiciliari per Barbara Mirabella, l'ex assessore del Comune di Catania arrestata lo scorso 22 settembre con l'accusa di corruzione.

Caos schede, ancora incerti i dati di 48 sezioni: slitta l’insediamento di Schifani

Il neo presidente della Regione Siciliana Renato Schifani sta lavorando alla formazione del suo governo.