7.7 C
Palermo

Dalla Sicilia al Sudan, a Palermo una mostra di sostenibilità ambientale e sociale

DaLeggere

Giornalismo, morto Gianni Minà: addio al maestro dei reportage

Maestro di giornalismo e grande conoscitore del mondo della musica ha cambiato per sempre il modo di intendere l'informazione e i reportage che sono sempre stati il suo marchio distintivo.

Meteo, ritorna il gelo russo: temperature giù di 15 gradi: le previsioni

Un mix esplosivo riporterà l’inverno sull’Italia. Aria calda proveniente dalla Tunisia si scontrerà con il gelo russo formando la tempesta perfetta.

“Pablo Neruda avvelenato con botulino”, il nipote anticipa i risultati dell’inchiesta

Una nuova perizia sulle spoglie mortali Pablo Neruda ipotizza che il grande poeta cileno fu avvelenato dodici giorni dopo il colpo di Stato militare del generale Augusto Pinochet.

Allarme aflatossine, richiamati tre lotti di mandorle sgusciate: ecco quali

Il motivo del richiamo è la possibile presenza di aflatossine, il prodotto non deve essere consumato, ma riportato al punto vendita.

Open Caps. Dalla Sicilia al Sud Sudan, una storia di sostenibilità ambientale e sociale”, un reportage fotogiornalistico nato dall’idea progettuale della giornalista Marta Genova con le fotografie di Antonino Costa. L’opening si terrà oggi 19 febbraio alle 18, presso lo Spazio Mediterraneo di Legambiente Sicilia, ai Cantieri Culturali Zisa di Palermo. Saranno presenti i volontari dell’Oratorio Don Bruno Di Bella, il presidente Francesco e Tore Pastore e Fratel Claudio Parotti, missionario comboniano. Al termine sarà offerto un piccolo rinfresco. La mostra sarà visitabile dal 20 febbraio al 17 marzo, sempre ai Cantieri, dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 15,30 alle 18.

© Antonino Costa

Il reportage documenta gli effetti concreti e tangibili, di una semplice e buona pratica ecologica: la raccolta dei tappi di plastica. Le trenta fotografie in mostra raccontano una storia che parte dall’oratorio di un piccolo paese in provincia di Palermo, Villaciambra, che da anni porta avanti l’iniziativa della raccolta dei tappi coinvolgendo le famiglie della diocesi di Monreale e le scuole, e alla quale aderiscono anche alcune realtà parrocchiali della città di Palermo. Attraverso l’opera e l’iniziativa “borse di studio” portata avanti dai missionari comboniani, si arriva fino a Juba, capitale del Sud Sudan, Paese come noto martoriato da guerra, fame, malattie.

© Antonino Costa

Effetti concreti, ma soprattutto positivi, che si diffondono (anche) fino a 5mila chilometri di distanza: il primo nell’immediato, sull’ambiente, perché tonnellate di tappi raccolti vuol dire tonnellate di plastica in meno nel nostro habitat e il secondo legato all’aspetto sociale; a Juba, capitale del Sud Sudan alcune ragazze e ragazzi possono studiare e diplomarsi grazie a delle borse di studio finanziate proprio dalla vendita di questi tappi ad un’azienda siciliana che li ricicla. Per questi giovani l’unica speranza di un futuro, l’unica salvezza, è l’istruzione che proprio in questo Paese è ai livelli più bassi su scala mondiale.

© Antonino Costa

Open Caps documenta tutto questo, dalla Sicilia al Sud Sudan, da Villaciambra alla scuola di Juba in cui la giornalista e il fotografo sono andati per poter poi mostrare il risultato concreto e tangibile della solidarietà della gente e di azioni di sostenibilità ambientale. Non un reportage sulla guerra, sulla povertà, sulla tragedia, ma su quanto di bello esiste nonostante tutto questo. Bellezza che va diffusa e sostenuta.

La realizzazione del reportage si è potuta concretizzare grazie al sostegno dell’associazione Caramella Smile, un’organizzazione italiana di volontariato fatta da medici e chirurghi che operano in Etiopia con un progetto per la diagnosi e le cure di malformazioni cranio facciali e di cui fa parte anche il medico palermitano Antonio Puccio, che, venuto a conoscenza del lavoro fotografico, della volontà di voler partire per il Sud Sudan ma delle difficoltà economiche che questo comportava per la giornalista e il fotografo, si è offerto di sostenere la spesa per i biglietti aerei.

- Sponsorizzato -

Leggi anche:

SCRIVI UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Sponsorizzato -

Ultimi articoli

Amministrative, a Palermo la direzione regionale del PD Sicilia: ecco quando

Situazione politica ed elezioni Amministrative sono i due punti all’ordine del giorno della direzione regionale del PD Sicilia che si terrà sabato 1 aprile alle 10.

Autonomia differenziata, Barbagallo: “Schifani condanna la Sicilia alla povertà”

“È ignobile che la Sicilia si sia espressa oggi a favore del disegno di legge sull’autonomia differenziata, approvato dalla Conferenza unificata delle Regioni".

Sicilia, ecco i 35 eletti componenti dell’Assemblea nazionale del Pd

La Commissione regionale per il congresso, presieduta da Giovanni Bruno, ha proclamato i 35 componenti siciliani dell’Assemblea nazionale del Partito Democratico.

Palermo capitale del gusto per quattro giorni, ritorna la kermesse internazionale Expocook

Expocook 2023 - la grande rassegna del gusto di Palermo che quest’anno giunge alla settima edizione - riapre ai grandi eventi la Fiera del Mediterraneo.

Primarie Pd, 246 seggi in Sicilia. Barbagallo: “Grande festa di democrazia”

Anche in Sicilia si è messa in moto la grande macchina organizzativa del Partito Democratico in vista delle primarie per l’elezione del nuovo segretario nazionale tra Stefano Bonaccini e Elly Schlein.