26.3 C
Palermo

“Sfregiata con l’acido, ma ha fatto tutto da sola”, arrestata la donna che aveva accusato l’ex

DaLeggere

È finita in carcere la donna che il 5 dicembre scorso, nell’Agrigentino, aveva accusato l’ex marito di averla aggredita e sfregiata con l’acido. Nei confronti della donna è scattata l’accusa dei reati di calunnia e “deformazione dell’aspetto della persona mediante lesioni permanenti al viso”. A eseguire l’arresto la Squadra Mobile di Agrigento e uomini del commissariato di polizia locale. La vicenda si è svolta a Palma di Montechiaro, protagonista una donna di 50 anni e Saro Gioacchino Morgana, di 48, che era stato denunciato dalla 50enne per essere stata aggredita con l’utilizzo di una sostanza corrosiva.

L’uomo era stato tratto in arresto nella quasi flagranza del reato : le indagini, subito intraprese dalla Squadra Mobile e dal commissariato di Palma di Montechiaro, sotto la direzione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Agrigento, avrebbero portato a rovesciare il quadro accusatorio inizialmente prospettato a carico dell’uomo.

+++ In aggiornamento +++

 

 


LEGGI ANCHE:

Ancora una donna brutalizzata, sfregiata con l’acido nell’Agrigentino: arrestato il marito

- Sponsorizzato -

Leggi anche:

SCRIVI UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Sponsorizzato -

Ultimi articoli