19.2 C
Palermo

Dj morta, la famiglia accusa: “Mio fratello trattato come Parolisi”

DaLeggere

“Il signore che ha trovato mio figlio lo ha trovato solo con un falcetto”: sono le parole di Daniele Mondello, marito di Viviana Parisi e padre del piccole Gioele, scomparsi il 3 agosto e ritrovati giorni dopo. Mondello punta l’indice contro il modo di condurre le ricerche e lo ha fatto ieri davanti alle telecamere della trasmissione “Chi l’ha visto?”.

“Voglio cogliere l’opportunità – dice –  per dire che le ricerche sono state del tutto inefficaci. Chi ha trovato mio figlio lo ha fatto con un semplice falcetto”. Poi scagiona la moglie, sui cui nelle prime ore si erano concetti i sospetti dell’opinione pubblica: “Non avrebbe mai toccato mio figlio Gioele, neppure con un dito. Avrei voluto trovarli io, ma mi è stato impedito“.

Anche la zia di Gioele, Mariella Mondello, che ha partecipato alla trasmissione, ha raccontato alcuni particolari delle ricerche. “Ci hanno impedito di andarli a cercare. Quando sono scomparsi, ci siamo messi in macchina per raggiungere l’autostrada, ma siamo stati bloccati e rimandati a casa”.

“La prima sera – aggiunge –  era fondamentale, si sarebbe potuto sentire il pianto del bambino. La notte non c’era nessuno. Sicuramente li avremmo trovati vivi e invece mio fratello è stato trattato come Parolisi“. 
   

- Sponsorizzato -

Leggi anche:

SCRIVI UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Sponsorizzato -

Ultimi articoli