29.8 C
Palermo

Bonus rinviato, l’ira di Musumeci: “Rescindiamo il contratto con Tim”

DaLeggere

Il flop del “Click day” per richiedere il Bonus Sicilia manda su tutte le furie il presidente della Regione, Nello Musumeci, che profila la rescissione del contratto con Tim, azienda erogatrice del servizio. Oggi era il giorno fissato per far partire le richieste di contributo da parte degli imprenditori danneggiati dal lockdown ma il sito della Regione non ha retto la mole di utenti collegati contemporaneamente.

Ho dato mandato all’Ufficio legale della Regione di verificare se esistono le condizioni per procedere con la rescissione del contratto nei confronti della Tim Spa – spiega Musumeci – e con la richiesta di risarcimento danni”.

Previsto per le 9 di questa mattina, le operazioni sono state spostate a giovedì a seguito della richiesta della Tim che ha riscontrato “un’anomalia della piattaforma” chiedendo “la sospensione della procedura con riattivazione a 72 ore”.

“Si tratta di un danno di immagine della stessa azienda e nei confronti dell’amministrazione regionale – aggiunge Musumecima soprattutto per le decine di migliaia di imprese che, costrette a fermarsi in piena pandemia, dovranno attendere ancora per ottenere le risorse stanziate dal mio governo”.

Intanto, il governatore ha avviato un’indagine interna per controllare che non ci siano responsabilità interne “nel frattempo, spero che la Tim Spa voglia scusarsi con il suo cliente Regione anche se si è già assunta la responsabilità dell’anomalia riscontrata, in nottata, sulla piattaforma”.

 


Articoli correlati:

“Click day” flop, Turano scarica Tim: “Loro erogano il servizio”

Bonus Sicilia, oggi il “click day”: sito della Regione in tilt, tutto rinviato

- Sponsorizzato -

Leggi anche:

SCRIVI UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Sponsorizzato -

Ultimi articoli