6.3 C
Palermo

Appendino scioglie le riserve: niente secondo mandato (Video)

DaLeggere

GUARDA IL VIDEO IN BASSO

Il sindaco di Torino Chiara Appendino non si ricandiderà per il secondo mandato. L’ha annunciato in Consiglio Comunale alla maggioranza pentastellata. Tra i motivi che l’hanno spinta a fare questa scelta, anche la recente condanna di primo grado a sei mesi per falso ideologico nell’ambito del processo Ream. L’accusa era di errata imputazione a bilancio di 5 milioni di euro.

“Ho sempre operato nell’esclusivo interesse del Comune che al massimo, mi accusano di aver favorito igiustamente – dice Appendinoper questo farò ricorso in appello ma la condanna, anche se di lieve entità, resta tale. E in politica, prima di ogni cosa, bisogna essere coerenti con i propri principi”.  

Io – aggiunge – sono assolutamente certa di aver sempre e solo salvaguardato gli interessi dell’ente che amministro e soprattutto, di aver agito in totale buona fede e per questo farò ricorso in appello. Tuttavia, le tempistiche per arrivare a sentenza, vanno oltre la scadenza elettorale del 2021″.

La condanna nei confronti del sindaco di Torino, che ha affermato di aver percepito una solidarietà mai riscontrata prima, è stata pronunciata il 21 settembre scorso. 

Stamattina ho comunicato la mia decisione a Crimi, Grillo e Casaleggio. Li ho chiamati per comunicare una decisione personale, che ho preso io in autonomia. Queste – conclude – sono decisioni che si assumono e si comunicano”.

Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio ha preso atto della decisione della prima cittadina: “Ancora una volta ha dimostrato grande responsabilità“, ha scritto su Facebook.

 

GUARDA IL VIDEO IN BASSO

- Sponsorizzato -

Leggi anche:

SCRIVI UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Sponsorizzato -

Ultimi articoli