7.8 C
Palermo

“Le Vie dei Tesori, a Sambuca le note dell’organo della Chiesa Madre

DaLeggere

Si inaugura oggi alle 19,30 il nuovo organo della Chiesa Matrice di Sambuca che al suo interno ospiterà un concerto inserito nella rassegna “Le Vie dei Tesori”.

La Chiesa Madre è stata privata dello strumento dal terremoto del Belice e dopo più di 50 anni, grazie alla raccolta fondi della comunità, ne è stato acquistato uno nuovo.

Era il 1968 quando il maestoso organo a canne, indorato dai fratelli Antonio e Domenico Ferraro nel 1882, andò perduto in seguito al terremoto. Proprio per questo il concerto acquista un significato ancora più prezioso. Tornerà infatti a risuonare grazie alla comunità.

chiesa-madre-sambucaIl concerto, che vede protagonisti il pianista e organista Franco Vito Gaiezza, il soprano Klizia Prestia e il flautista Stefan Mircea Cutean, è un’iniziativa lanciata da don Lillo Di Salvo, per dieci anni arciprete del paese.

La chiesa, edificata intorno al 1420 su una parte dell’antico Castello arabo di Zabut, sarà uno dei luoghi da visitare a Sambuca l’ultimo week end di settembre nell’ambito de “Le Vie dei Tesori“. Dedicata prima a Santa Barbara, e poi a San Pietro Apostolo, nel 1642 fu ricostruita grazie al contributo finanziario della marchesa Donna Giulia Baldi Centellis e della sorella Maria. Completata la costruzione nel 1651, la chiesa fu solennemente aperta al culto sotto il titolo di Maria Santissima Assunta.

L’anno scorso, dopo oltre cinquant’anni dal terremoto, la Chiesa Matrice di Sambuca è stata riaperta grazie a parziali lavori di restauro finanziati dall’Amministrazione comunale e portati avanti con la supervisione della Curia di Agrigento.

L’accesso al concerto è gratuito e si svolgerà nel rispetto delle norme anti-Covid.

- Sponsorizzato -

Leggi anche:

SCRIVI UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Sponsorizzato -

Ultimi articoli