7.8 C
Palermo

Caso “Gregoretti”, Salvini: “Contro di me un processo politico”

DaLeggere

“Processare uno quando tutti eravamo d’accordo, mi sa tanto di processo politico“. A dirlo è l’ex vicepremier e capo della Lega, Matteo Salvini che sabato andrà sotto processo a Catania con l’accusa di sequestro di persona per il caso “Gregoretti”, la nave carica di migranti rimasta rimasta bloccata cinque giorni senza autorizzazione per attraccare in Italia, nel luglio 2019.

“Che sia un tribunale che si permetta di giudicare una scelta politica e di governo di un ministro – dice – rappresenta un precedente pericoloso”.

I fatti risalgono al mese di luglio del 2019 quando la nave “Gregoretti” è rimasta in mare per cinque giorni con a bordo 134 migranti. Il 20 luglio scorso, il Senato ha  accolto al richiesta del tribunale dei Ministri di Catania e ha dato il via libera al processo che inizierà sabato.

Salvini sarà imputato, ufficialmente, anche a Palermo per l’inchiesta Open Arms per i 107 migranti rimasti sette giorni sulla nave dell’Ong, ad agosto 2019, al largo di Lampedusa.

 


Articoli correlati:

A Catania arrivano i big della Lega e da sabato via al processo a Salvini

Salvini preceduto da contestazioni a Catania: “Leghisti not welcome”

- Sponsorizzato -

Leggi anche:

SCRIVI UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Sponsorizzato -

Ultimi articoli