13.1 C
Palermo

Covid, impennata di casi in Sicilia. L’Oms: “I contagi raddoppieranno”

DaLeggere

Il Coronavirus si impenna in Sicilia e dall’Oms arrivano caute considerazioni sul modo con cui l’Isola potrebbe vivere una nuova ondata di contagi che sembra siano ancora destinati a salire. “La Sicilia è pronta a vivere la pandemia ma con la cautela e la preparazione che il Nord dell’Italia non ha potuto avere, i ricoveri rispecchiano l’effettiva gravità”. A dirlo è il vice direttore generale per le Iniziative Strategiche dell’Organizzazione Mondiale della Sanità,  Ranieri Guerra. L’occasione è stata il Forum del  gruppo Ambrosetti “Meridiano Sanitá Sicilia”, al Bellini di Catania.

C’è un raddoppio dei casi circa ogni 10 giorni e così dovrebbe essere anche nelle prossime settimane – aggiunge Guerrae illudersi che la pandemia avrebbe esentato le Regioni del Sud è un errore, sta arrivando con numeri importanti ma adesso, grazie all’esperienza clinica, alle terapie, ai protocolli, ai presidi competenti e più in generale alle lezioni dei mesi precedenti, il Sistema reagisce bene”.

Poi Guerra allarga la prospettiva al dato nazionale: “Non credo che ci saranno nuovi lockdown come a marzo scorso, ma temporanei e limitati. L’importante è mantenere una capacità immediata di mettere in quarantena i positivi e proteggere le fasce più fragili e deboli”,

Per quanto riguarda il vaccino Guerra si è detto fiducioso, ne sono stati depositati diversi e ce ne sono altri in arrivo “speriamo di avere buone notizie nel primo trimestre del 2021”.

 


Articoli correlati:

Covid, record di contagi in Sicilia: 259 nuovi casi e tre morti in 24 ore

Il Covid accelera in Sicilia ed è record contagi: 213 nuovi casi e 4 morti

Il Coronavirus non arretra in Sicilia: 198 contagi in più di ieri e un morto

Il virus non demorde, 128 nuovi casi di Covid in Sicilia: altre due vittime

- Sponsorizzato -

Leggi anche:

SCRIVI UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Sponsorizzato -

Ultimi articoli