32.5 C
Palermo

Addio agli esami di stato per le professioni: per abilitarsi basterà la laurea

DaLeggere

Stop alla trafila che costringe i neolaureati al “praticantato” per ottenere l’abilitazione alla professione per cui è stata conseguita la laurea. È stato presentato a Palazzo Chigi, infatti, il disegno di legge che prevede l’abolizione dell’esame di stato per svolgere le professioni di farmacista, veterinario, dentista e psicologo. Basterà aver conseguito la laurea per essere abilitati. Il testo è stato depositato a firma del ministro dell’Università, Gaetano Manfredi.

Il provvedimento sarà ora incardinato in Parlamento per il via libera. In buona sostanza, il ddl accelera l’ingresso nel mondo del lavoro accorciando la strada che divide le categorie professionali dal mondo del lavoro. In sostituzione del cosiddetto praticantato, che molto spesso si traduce con uno sfruttamento fine a se stesso da parte dei datori di lavoro, è previsto lo svolgimento di di un tirocinio durante il corso universitario.

Le nuove disposizioni si applicheranno prima alle lauree magistrali a ciclo unico in Odontoiatria e protesi dentaria, in Farmacia e farmacia industriale, in Medicina veterinaria, in Psicologia. In una seconda fase, la norma verrà allargata anche a geometri, agrotecnici, periti agrari  industriali.

Saranno abilitati su richiesta dei consigli degli Ordini o dei collegi professionali o delle relative federazioni nazionali, anche i laureati in: tecnologia alimentare, agronomia, scienze forestali, pianificazione paesaggistica, assistente sociale, biologo, chimico, geologo. Se gli Ordini professionali daranno l’ok, l’abolizione dell’esame di stato sarà estesa anche a loro.

 

- Sponsorizzato -

Leggi anche:

SCRIVI UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Sponsorizzato -

Ultimi articoli