7.4 C
Palermo

Medici specializzandi in corsia per l’emergenza Covid in Sicilia

DaLeggere

Intesa tra Regione e Università per l’assunzione dei medici specializzandi e impiegarli così durante l’emergenza legata al Coronavirus.

L’accordo tra Palazzo d’Orleans e i tre Atenei dell’Isola (Palermo, Catania, Messina) disciplina le modalità di svolgimento della formazione dei sanitari che potranno svolgere servizio in corsia mantenendo contemporaneamente gli standard formativi.

Il documento, deliberato dalla Giunta Musumeci, prevede il riconoscimento dell’esperienza professionale acquisita dagli specializzandi proprio durante l’emergenza Covid-19, con la possibilità di recupero del percorso formativo attraverso appositi piani integrativi e il recepimento delle norme di maggior favore, anche economiche, per consentire il prosieguo delle attività negli ospedali siciliani.

“Stiamo assicurando al nostro sistema sanitario un’iniezione di nuove energie professionali – dice Musumeci –  tanto utili per fronteggiare meglio la pandemia. Superata l’emergenza Coronavirus, i giovani specializzandi, a partire dal penultimo anno di specializzazione, potranno fare accesso in corsia con più facilità. Ciò consentirà alla sanità siciliana di tenere stabilmente in considerazione queste professionalità e di evitare anche di disperdere altrove quel patrimonio di cervelli che si è formato nei nostri atenei”.

- Sponsorizzato -

Leggi anche:

SCRIVI UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Sponsorizzato -

Ultimi articoli