11.3 C
Palermo

Covid, Orlando: “Sanità inadeguata. Scuole chiuse? Non spetta ai sindaci”

DaLeggere

“Non sono solo preoccupato, ho anche il dovere di apparire preoccupato”, a ripeterlo è il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, come a voler mettere subito in chiaro che non si tratta di usare il Covid come arma politica, ma di far percepire l’esigenza di una leale collaborazione in un momento di emergenza.

Il primo cittadino preoccupato lo è sul serio, lo dimostra la diretta Facebook di ieri in cui ha dichiarato che “la città deve sapere, deve capire, che il sindaco è in apprensione per quello che sta succedendo e che non si deve arrivare alla ‘medicina di guerra’ “. Dichiarazioni fatte durante la videoconferenza convocata per spiegare la nuova ordinanza comunale anti-Covid che dovrebbe entrare in vigore tra domani e dopo domani.

“I segnali che arrivano dai medici – afferma Orlando a ‘Cosa succede in città’ su Radio Cusano Campus – fanno comprendere come questo incremento dei contagi in tutta Italia non trova adeguata risposta in termini di strutture sanitarie. Siamo stati messi in zona arancione sulla base di dati forniti dalla Regione, ma io chiedo che la Regione fornisca ai sindaci i dati sullo stato delle strutture ospedaliere”.

“La sensazione che si ha è che non abbiamo sufficienti strutture dedicate ai malati Covid e sufficienti posti di Terapia Intensiva”. Poi Orlando dice la sua sugli annunci fatti in questi giorni sui nuovi posti letto per cui si è al lavoro in Sicilia: “I dati pare si riferiscano a quelli programmati ai quali molto spesso non corrisponde la realtà dei posti letto attualmente attivi”.

La competenza di chiudere le scuole non è dei sindaci. Ho chiesto formalmente alla Asl e alla Regione di darmi rassicurazioni sulla tenuta, rispetto ai contagi, non soltanto delle strutture scolastiche ma anche di quelle sanitarie”. 

 


Articoli correlati:

Covid, stretta di Orlando: “Stop ai bivacchi in spiaggia e in centro” (Video)

Coronavirus, in Sicilia piano da 581 nuovi posti per le Terapie Intensive

- Sponsorizzato -

Leggi anche:

SCRIVI UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Sponsorizzato -

Ultimi articoli