26.2 C
Palermo

Caso Terapie Intensive, Tamajo: “Basta col tritacarne mediatico”

DaLeggere

Il “caso” Terapie Intensive al centro della riflessione di Edy Tamajo, deputato di Italia Viva all’Assemblea regionale siciliana. Il riferimento è al polverone sollevato intorno al messaggio audio di Mario La Rocca, reso pubblico ieri.

Il dirigente generale dell’assessorato regionale alla salute, il 4 novembre, vigilia della classificazione delle regioni, invitava i manager dell’Asp e degli ospedali a “caricare” nelle piattaforme i dati relativi ai posti letto.

“Il silenzio – commenta Edy Tamajoè una risposta intelligente, ma oggi non me la sento di utilizzare questo metodo. È ora di smetterla con questo tritacarne mediatico di alcuni giornalai (pochi per fortuna)”.

“Addirittura Ministri della Repubblica che sparano a zero contro un Dirigente Generale della Regione Sicilia (mai vista una cosa simile). Forse sarebbe meglio che si occupassero dei veri problemi della nostra terra, invece di strumentalizzare questioni e cavalcare le onde mediatiche dei professionisti della provocazione”.

“A casa mia – prosegue Tamajo l’avversario politico non è un nemico da ‘abbattere’, ma uno che la pensa diversamente da me, nel rispetto la libertà di pensiero. L’energico Dott. Mario La Rocca, da casa e affetto da Covid, ha fatto bene a scuotere i Direttori Generali delle strutture sanitarie (soprattutto i meno attivi), anche se con toni non impeccabili.

“Da quei dati, dipendeva il futuro della nostra terra, sia dal punto di vista della tenuta sanitaria, sia dal punto di vista delle ricadute sull’economia. All’Assessore Ruggero Razza, chiedo di informare i Siciliani sulla veridicità dei dati (grave se emergesse un’ipotesi di non attendibilità), in quanto gli elementi oggetto dell’audio devono essere certi e riscontrati subito”.

“Bisogna evitare una pericolosa polemica che dà spazio ai professionisti della provocazione ed ai leoni da tastiera che non hanno mai fatto nulla per la nostra amata terra. Sono garantista e non giustizialista”.

- Sponsorizzato -

Leggi anche:

SCRIVI UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Sponsorizzato -

Ultimi articoli