21.5 C
Palermo

Migranti, ancora una tragedia del mare: partorisce sulla barca, il neonato muore

DaLeggere

In attesa dell’arrivo a Lampedusa, una donna ha partorito sulla motovedetta della Guardia costiera subito dopo il trasbordo in alto mare ma il nascituro è morto pochi istanti dopo il parto. È accaduto all’alba di oggi. A bordo della imbarcazione soccorsa c’erano 40 migranti. Il piccolo all’arrivo a Lampedusa è stato portato al cimitero dell’isola. Mentre sul molo proseguono le operazioni dello sbarco dei 40 migranti. Continuano intanto i trasferimenti. Questa mattina all’hotspot sono rimasti in 2.796.


VIDEO | “Ho perso il mio bambino”, il dolore del naufragio di Lampedusa 


Ieri sera sono stati trasferiti in 200 con la nave di linea diretta e Porto Empedocle e altri 780 sul catamarano Jean de là vallette. Oggi sono previste nuove partenze. In 400 partiranno con la nave Galaxy diretta a Porto Empedocle. Poi previste altre partenze nel pomeriggio e in serata, come spiegano dalla Questura di Agrigento. La nave militare Diciotti ha intanto soccorso nella notte oltre 700 migranti in alto mare e ora si sta dirigendo al porto di Reggio Calabria.

 

 


LEGGI ANCHE:

Bus trasferimento migranti si schianta contro Tir: morti gli autisti, 25 i feriti

Migranti, tragedia in mare: barchino si capovolge, neonato perde la vita

- Sponsorizzato -

Leggi anche:

SCRIVI UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Sponsorizzato -

Ultimi articoli