13.1 C
Palermo

“Chi m… ci talii”, poi pugni e calci in testa: il video shock del ragazzino di Vittoria

DaLeggere

VIDEO IN BASSO

Chi minchia ci talii” (che cos’hai da guardare, ndr) poi pugni calci in faccia e in testa: protagonista un giovanissimo che a Vittoria, in provincia di Ragusa, ha aggredito senza pietà un suo coetaneo forse “colpevole” di uno sguardo di troppo nei confronti di una ragazza. Immancabile la videocronaca filmata con i telefonini dai suoi amici che poi, però, sono intervenuti per farlo smettere. Teatro della vicenda i locali di un distributore di cibo e bevande 24h di via Adua.

Il video dell’aggressione è naturalmente diventato virale sui social. La vittima avrebbe riportato un trauma cranico e al braccio. Al di là dei futili motivi che hanno scatenato la feroce violenza, mai giustificabile, ciò che colpisce sono l’accanimento e la ferocia con cui il giovane si è lanciato contro il coetaneo. Una spedizione punitiva che sembrerebbe quasi dettata dalla spettacolarizzazione a cui ogni gesto della vita quotidiana è ormai sottoposto e per questo estremizzato.

Raggiunto dalla notizia, il sindaco di Vittoria, Francesco Aiello, e “l’Amministrazione comunale, esprimono solidarietà al ragazzo aggredito e massacrato di botte da un coetaneo, all’interno di un distributore di bevande h24 di via Adua. Il primo cittadino ha fatto sapere che è sua intenzione invitare la vittima dell’aggressione al palazzo municipale, per esprimere vicinanza al giovane e alla sua famiglia”.

 

 

 

 

 

 

 

- Sponsorizzato -

Leggi anche:

SCRIVI UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Sponsorizzato -

Ultimi articoli