11.3 C
Palermo

Arte, musica e politica: al via la Festa dell’Unità di Palermo | PROGRAMMA

DaLeggere

Al via la Festa dell’Unità di Palermo, organizzata dalla Federazione provinciale del PD, che si terrà da mercoledì 4 a domenica 8 ottobre a Villa Filippina. Trenta associazioni coinvolte, 6 concerti, area artigianale, 3 punti food & beverage, presentazione di libri, 4 editori indipendenti coinvolti, teatro e spettacoli per bimbi e ragazzi. Ma anche – e soprattutto – tanta politica, fatta di incontri, dibattiti, confronti con i militanti, gli iscritti, i deputati nazionali e regionali del PD, i dirigenti locali, regionali e nazionali del Partito, i consiglieri comunali e di circoscrizione, i rappresentanti dei sindacati e delle professioni e del sociale.

Si discuterà, tra le altre cose, di: violenza contro le donne, povertà, diseguaglianze e diritti sotto attacco, Una scuola per le differenze, Lavoro povero, precariato e salario minimo. Ma anche di sanità, green& energia, rilancio degli enti locali e infrastrutture. E naturalmente si farà il punto anche sulla mafia (domenica 8) nel corso di un dibattito al quale prenderà parte il procuratore capo di Palermo, Maurizio de Lucia. Tutto questo, ma non solo, in programma alla Festa dell’Unità che, come dice il segretario provinciale del Pd di Palermo, Rosario Filoramo è l’unico appuntamento fisso della politica palermitana. Siamo orgogliosi di mettere a disposizione dei cittadini palermitani questo momento per parlare della politica che si occupa di loro. Quest’anno la festa sarà giovane, avviando il ricambio generazionale ormai non più differibile”.

A coordinare il gruppo organizzatore della Festa Mari Albanese Assemblea Nazionale Pd e Gaetano Gambino responsabile dipartimento legalità del Pd palermitano: “La sfida politica è stata quella di aprire la nostra festa alle realtà più attive della città, dal mondo dell’associazionismo a quello dei movimenti. I protagonisti saranno come sempre i nostri militanti, i nostri eletti, il lavoro dei Circoli. Cinque giorni di bella politica, di cultura, musica e teatro rivolto alle palermitane e ai palermitani. Un’idea di città che si ritrova in uno spazio di condivisione e bellezza. Un partito interessato al confronto e all’ascolto che non si limiterà all’elenco dei problemi, ma proverà ad offrire soluzioni”. 

Solo alcuni numeri per sintetizzare l’impegno della Federazione palermitana per il tradizionale appuntamento provinciale: 6 deputati nazionali (Anthony Barbagallo, Marco Furfaro, Peppe Provenzano, Marina Sereni, Andrea Orlando e Irene Manzi), 3 senatori (Annamaria Furlan, Antonio Nicita e Vincenza Rando), 6 componenti della segreteria nazionale (Manzi, Furfaro, Sereni, Provenzano, Rando, Alfieri) oltre ai deputati regionali Antonello Cracolici, presidente della commissione regionale antimafia, il capogruppo Michele Catanzaro e Calogero Leanza, componente della commissione Sanità.

Il via – mercoledì alle 16,30 – sarà affidato alla senatrice Annamaria Furlan e al deputato Marco Furfato. La chiusura – domenica 8 – prevede, tra l’atro, il comizio del segretario provinciale Rosario Filoramo, del segretario regionale Anthony Barbagallo e del capogruppo all’Ars, Michele Catanzaro. In mezzo, anche gli appuntamenti culturali e musicali a cura di Alessandro Valenziano (Xinergie) e Marcello Barrale (parco Villa Filippina). Un appuntamento importante quello di sabato 7 alle 21,30 quando Lercio con un esilarante spettacolo satirico e pungente salirà sul palco del Monsù a Villa Filippina.

 

Scarica il programma QUI, QUI e QUI.

- Sponsorizzato -

Leggi anche:

SCRIVI UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Sponsorizzato -

Ultimi articoli