27.5 C
Palermo

Cinema a Palermo, rassegna horror all’Instituto Cervantes: ecco quando

DaLeggere

L’Instituto Cervantes di Palermo presenta la rassegna cinematografica dedicata al genere horror dal titolo Corpo, distruzione e morte nel cinema horror argentino contemporaneo. Dal 6 al 9 novembre verranno proiettati, nella sala cinema della chiesa di Sant’Eulalia dei Catalani (via Argenteria, 33) alle 18.30, quattro film selezionati dalla ricercatrice ed esperta Valeria Arévalos. Ingresso libero. Il cinema horror è uno dei generi che vanta moltissimi estimatori. Sebbene la sua produzione risalga alle origini della Settima Arte, ha avuto un enorme impatto a partire dagli anni ’50 e ha stigmatizzato alcuni luoghi, personaggi e temi che gli sono unici, introducendoli nell’immaginario collettivo.

Ciò lo ha reso uno dei generi cinematografici più diffusi. Fin dai suoi esordi, questo cinema si è evoluto nei formati e nei temi con un’iconografia molto varia e ha unito il pubblico di tutto il mondo. La rassegna propone film argentini recenti con quattro approcci molto diversi ai temi ricorrenti del genere horror, come la minaccia della paura e la morte.

La tendenza iniziata con i cosiddetti “registi da battaglia”, che producevano in modo sperimentale, ha ottenuto un successo diffuso che ha fatto sì che la loro produzione si normalizzasse al punto da ottenere un riconoscimento globale. Ulteriori informazioni e approfondimenti QUI. L’ingresso a tutte le proiezioni è libero, fino ad esaurimento posti; tutti i film sono in lingua originale con sottotitoli in italiano.

CALENDARIO PROIEZIONI:

6 novembre

Aterrados (Demian Rugna, 2017)

Sinossi: Persone che scompaiono senza lasciare traccia, morti che ritornano dalle loro tombe, voci udite negli scarichi dell’acqua, entità invisibili che uccidono le persone, movimenti magnetici che non hanno spiegazione.

7 novembre

Los que vuelven (Laura Casabé, 2019)

Sinossi: Una donna prega per il ritorno in vita del figlio. Fortunatamente le sue preghiere vengono ascoltate dall’Iguazú, la madre del giorno e della notte, e il bambino lascia la morte con un grido vitale e assordante, come il suono prodotto dalla potente cascata di Misiones.

8 novembre

Muere, monstruo, muere (Alejandro Fadel, 2018)

Sinossi: In una zona piuttosto remota della Cordigliera delle Ande, viene ritrovato il corpo mozzato di una donna. Cruz, un agente di polizia rurale, si occupa delle indagini. David, marito di Francisca, che è anche l’amante di Cruz, diventa rapidamente il principale sospettato. Quando David viene ricoverato in un ospedale psichiatrico, dà la colpa dell’accaduto a un mostro che gli appare improvvisamente e inspiegabilmente.

9 novembre

Respira: transgénesis (Gabriel Grieco, 2019)

Sinossi: Leonardo ottiene un lavoro come pilota di fumigazione nelle piantagioni di soia, così si trasferisce in campagna con la famiglia. Quando inizia a lavorare, scopre un oscuro segreto nel villaggio, che metterà in pericolo lui e i suoi cari.

 

- Sponsorizzato -

Leggi anche:

SCRIVI UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Sponsorizzato -

Ultimi articoli