31.4 C
Palermo

Laboratori e spettacoli per i bimbi a Palermo, si parte il 29 dicembre: ecco dove

DaLeggere

In occasione delle feste, per celebrare i 100 anni dalla nascita di Italo Calvino, a Palermo, CoopCulture e Dudi Libreria per bambini e ragazzi propongono una mini rassegna dedicata ai più piccoli, per accompagnarli nella scoperta delle fiabe e del mondo fantastico dello scrittore, tra i più vivaci e significativi narratori della letteratura italiana del Novecento. Favole ispirate alla Sicilia, storie con protagonisti animali, bambini più saggi degli adulti che scelgono la pace: il mondo di Calvino sembra quanto mai attuale anche adesso. Si comincia venerdì 29 dicembre alle 16:30 al Museo Salinas con “Il Principe Granchio” a cura di Valentina Di Miceli e “Le storie di Iridella”.

Valentina Di Miceli

Il Principe Granchio è una delle fiabe italiane della celebre raccolta di Italo Calvino. La storia, di tradizione veneta, racconta di una principessa disposta a tutto pur di salvare la vita di un principe caduto sotto un misterioso incantesimo. Tra le onde del mare, grotte fatate, conchiglie e incantesimi, con tanti effetti speciali, questa storia cattura i bambini: qui l’eroina è la principessa, accompagnata da tanti altri personaggi in cui ogni bambino/a può identificarsi. A seguire un laboratorio creativo con tanti granchietti colorati.

“Le storie di Iridella” è un teatrino itinerante ideato e condotto da Valentina Di Miceli, con l’obiettivo di raccontare storie animate, lontane dal fascino ipnotico della televisione, ma che catturano i bambini esercitando un potere straordinario, quello della fantasia. Quando si apre il piccolo sipario le figure di carta che abitano i libri prendono vita e comincia la magia del racconto. Si prosegue sabato 30 dicembre alle 16:30 al Museo Salinas sempre con un doppio appuntamento. “La volpe Giovannuzza” a cura di Valentina Di Miceli e “Le storie di Iridella”. La volpe Giovannuzza, tratta dalle Fiabe Italiane di Calvino, è un’antica versione popolare di una delle più famose fiabe della tradizione, “Il gatto con gli stivali”.

Petra Trombini

Qui infatti a compiere le prodigiose gesta non è un gatto ma un’astuta volpe. Tramandataci grazie a due grandi studiosi e appassionati di tradizioni popolari, Giuseppe Pitrè e Laura Gonzenbach, oggi possiamo raccontarla nella versione di Italo Calvino. Dopo il teatrino seguirà un laboratorio creativo. Ancora, domenica 31 dicembre alle 11 al Museo Salinas “C’era una volta…Italo Calvino: “Gallo Cristallo”. Narrazione illustrata ispirata alla fiaba “Gallo Cristallo”, una favola tradizionale italiana della regione Marche raccolta e rielaborata da Italo Calvino. Una storia ricca di protagonisti: il gallo, la gallina, l’oca, l’anatra e l’uccellino, senza far mancare il cattivo di turno che, come spesso accade, è un lupaccio affamato. Alla fine del racconto una divertente attività manuale creativa ispirata ai personaggi della storia.

Marcella Vaccarino

Venerdì 5 gennaio alle 16,30 al Museo Salinas “Le ochine” narrazione illustrata ispirata all’omonima fiaba “Le ochine”, una storia tradizionale italiana della città di Siena e raccolta e rielaborata da Italo Calvino. Un racconto  popolare dal sapore antico, semplice ma denso e ricco di significati. È la storia di un’oca che fa tante uova e di una volpe che fa di tutto per provare a sottrargliele con l’inganno. Un gentile fabbro costruisce per l’oca una casetta di ferro, ed ecco che comincia l’avvincente gioco di  astuzia tra i due animali…chi avrà la meglio? Alla fine del racconto una divertente attività manuale creativa ispirata ai personaggi della storia.

Sabato 6 gennaio e domenica 7 gennaio alle 11 all’Orto Botanico “I disegni erano arrabbiati” lettura animata e proiezione con l’attrice Marcella Vaccarino e il live painting di Petra Trombini, dal testo “I disegni arrabbiati” di Italo Calvino, pubblicato nel 1977 sul Corriere dei Piccoli. “Se le battaglie fossero fatte a colpi di disegni finirebbero con grasse risate, abbracci e sorrisi. Come sempre i bambini e le bambine riescono ad essere più saggi degli adulti”. Biglietti delle singole attività: 10 euro acquistabili online QUI.

- Sponsorizzato -

Leggi anche:

SCRIVI UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Sponsorizzato -

Ultimi articoli