31.4 C
Palermo

La criminalità ora si chiama “malamovida”: controlli a raffica in centro a Palermo

DaLeggere

Controlli a tappeto nel centro di Palermo. La decisione dopo i gravi fatti di violenza, culminati con un morto, pochi giorni fa. A farne le spese un ragazzo di 22 anni ucciso a colpi di pistola. indagati due fratelli di 17 e 22 anni. A causa delle risse che si sono verificate nei giorni antecedenti al delitto, forze di polizia, carabinieri, polizia municipale e guardia di finanza hanno intensificato i controlli nelle zone del centro frequentate dalla movida, ultimamente ribattezzata da media e politica come “malamovida”. Un modo come un altro per dare un nome ai giovani criminali che in questi ultimi tempi infestano Palermo.

Per questo motivo, la scorsa notte è scattato il dispositivo di sicurezza “Alto Impatto volto a prevenire a reprimere manifestazioni di degrado urbano attraverso il presidio di una zona nevralgica del centro cittadino, come via Isidoro La Lumia e zone limitrofe, per mettere in campo un’attività di prevenzione dei reati, di controlli integrati del territorio e  amministrativi. Identificate persone e controllati mezzi nelle vie, Carini, Sella,  Corleo e Turati, e nelle piazze Nascè, Don Sturzo e  Crispi. “Dal punto di vista del contrasto agli illeciti legati alla malamovida – spiegano dalla questura di Palermo – sono stati sottoposti a controllo diversi pubblici esercizi in ordine al possesso dei requisiti di legge da parte degli esercenti commerciali”.

Nel dettaglio, in un esercizio commerciale di via La Lumia, sono state riscontrate irregolarità connesse alla mancanza di Scia, con sanzione amministrativa pari a 3.000 euro; la mancanza di requisiti in materia di igiene, con sanzione amministrativa pari a 1.000 euro. Al titolare, che è stato indagato in stato di libertà per occupazione del suolo pubblico,  è stata inoltre contestata: l’occupazione della sede stradale (con sanzione pari a 173 euro); la violazione del regolamento comunale dehors relativo all’arredamento per occupazione di suolo pubblico (sanzione amministrativa pari a 300 euro) e alla mancata comunicazione dell’occupazione del suolo pubblico alla Sovrintendenza (sanzione pari a 300 euro).

Il locale è stato sequestrato amministrativamente per svolgimento di attività di somministrazione con sanzione amministrativa pari a 5.000 euro. Sequestrata la parte esterna (pedane e sedie) per manufatto abusivo. Ad un altro esercizio commerciale di via La Lumia, attivo nella somministrazione di alimenti e bevande, è stata contestata invece la mancanza dei requisiti in materia di igiene con una sanzione amministrativa pari a 1.000 euro.

Nel corso dell’operazione sono stati organizzati posti di controllo lungo i confini perimetrici dell’area interessata dai servizi di Alto Impatto, ed in tale contesto sono state identificate 354 persone, di cui 66 con precedenti di polizia, controllati 209 veicoli ed elevate 58 sanzioni amministrative per infrazioni al codice della strada. Tre i veicoli posti sotto sequestro. Tre minori indagati in stato di libertà: due per ricettazione di motociclo ed uno per guida senza patente poiché recidivo. Nel corso dei controlli sono stati sequestrati inoltre oggetti atti allo scasso. I servizi di controllo del territorio ad “Alto Impatto “ avranno carattere di continuità e proseguiranno anche nei prossimi giorni.

 

 


LEGGI ANCHE:

Ucciso in pieno centro a Palermo, 17enne confessa ma non convince gli investigatori

22enne ucciso a Palermo, fermati due fratelli: minorenne si autoaccusa

VIDEO | Palermo sempre più violenta, prima la rissa poi gli spari: far west in centro

Lite finisce nel sangue a Palermo, 42enne pugnalato da un commerciante

Problema sicurezza, a Palermo arriva l’esercito: 17 soldati alla Stazione

Palermo sempre più violenta, pestato e accoltellato dal branco per un rimprovero

VIDEO|Palermo, aggredita Giulia Argiroffi: centro storico bollettino di guerra quotidiano

Sabato a Palermo: maxi rissa con feriti, una coppia pestata a sangue e un 16enne accoltellato

VIDEO | Palermo, lite furibonda in strada: con il Suv sale sopra l’auto del rivale

VIDEO| Aggredito autista Amat, momenti di ferocia sul bus a Palermo

- Sponsorizzato -

Leggi anche:

SCRIVI UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Sponsorizzato -

Ultimi articoli