29.2 C
Palermo

Duplice femminicidio a Naro, una vittima in un lago di sangue: l’altra carbonizzata

DaLeggere

Giallo a Naro, piccolo centro dell’Agrigentino, per la morte di due donne trovate all’alba senza vita nelle loro rispettive abitazioni. Una è stata ritrovata in un lago di sangue, l’altra carbonizzata nell’incendio della casa. Sul posto sono arrivati i carabinieri e i magistrati di turno. Con ogni probabilità si è trattato di un duplice omicidio. Nella caserma di Naro sono iniziati gli interrogatori di persone ritenute sospette per la morte delle due donne romene trovate senza vita, in due diverse abitazioni, a poca distanza l’una dall’altra.

“Ho appreso la notizia stamani dalla stampa, aspetto di avere maggiori informazioni per capire meglio cosa sia accaduto. Ma l’intera comunità è sconvolta da una simile violenza”. A dirlo è Maria Grazia Brandara, sindaco di Naro. L’ipotesi privilegiata dagli investigatori è, quindi, quella di un duplice omicidio. Pare, infatti, che le due donne fossero amiche. Il marito di una delle due era morto da tempo. “Non conoscevo personalmente le due vittime – aggiunge il primo cittadino – ma la loro morte resta un trauma per la nostra piccola comunità. Come sindaco non posso che provare un grande dolore”.

 

- Sponsorizzato -

Leggi anche:

SCRIVI UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Sponsorizzato -

Ultimi articoli