21.4 C
Palermo

Eolie, controlli a tappeto dei carabinieri: 4 denunce, 6 giovani segnalati alla prefettura

DaLeggere

Nell’ultimo weekend,i Carabinieri della Compagnia di Milazzo hanno predisposto straordinari servizi di controllo su tutto il territorio dell’arcipelago eoliano. Sono stati pertanto potenziati i servizi con pattugliamenti e posti di controllo, attuati anche nelle ore notturne, volti alla prevenzione e contrasto dei reati, con riferimento ai delitti predatori, all’uso e allo spaccio di stupefacenti, alle violazioni al Codice della Strada e alle condotte illecite che possono pregiudicare la sicurezza dei cittadini. Nell’ambito delle verifiche stradali, i militari dell’Arma hanno controllato più di 200persone e oltre100 veicoli con la contestuale contestazione di diverse violazioni al Codice della Strada tra cui anche per condotte che mettono in pericolo la sicurezza di pedoni e automobilisti.

Nel corso dei controlli alla circolazione stradale i Carabinieri della Stazione di Lipari hanno denunciato un soggetto all’Autorità Giudiziaria in quanto ritenuto responsabile del reato di rifiuto di sottoporsi all’accertamento dell’uso di sostanze stupefacenti, mentre i militari delle Stazioni di Vulcano e Stromboli, in due distinte verifiche, hanno proceduto nei confronti di due individui, segnalati alla Prefettura di Messina, in quanto sorpresi, in stato di ebrezza alcolica, ad importunare i turisti sulla pubblica via.

Nell’ambito dei servizi antidroga, sei giovani di età compresa tra i 22 ed i 35 anni sono stati segnalati alla Prefettura di Messina quali assuntori di droghe con sequestro di dosi di hashish, cocaina e marijuana. Lo stupefacente è stato sequestrato e inviato ai Carabinieri del R.I.S. di Messina per le relative analisi di laboratorio.

Inoltre, nel corso del servizio, i Carabinieri di Santa Marina di Salina hanno denunciato due persone per detenzione abusiva di armi, una delle quali anche per minacce, mentre i Carabinieri di Stromboli hanno proceduto, invece, nei confronti di un uomo, deferendolo all’Autorità Giudiziaria, in quanto sorpreso a bruciare sterpaglie fuori dai limiti consentiti.

- Sponsorizzato -

Leggi anche:

SCRIVI UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Sponsorizzato -

Ultimi articoli