13.1 C
Palermo

“Spacciava crack protetto dalle telecamere”: 19enne nei guai a Catania

DaLeggere

Il suo business era il crack e la cocaina e per proteggersi da occhi indiscreti e dalle forze dell’ordine aveva installato un sistema di videosorveglianza per controllare la strada. Questa la tesi degli investigatori che a Catania, nel quartiere San Cristoforo, hanno arrestato un giovane di 19 anni. L’accusa è di detenzione di droga ai fini di spaccio.

Il ragazzo, già sottoposto all’obbligo di dimora e con il divieto di uscire di casa dalle 21 alle 7, sarebbe stato raggiunto dentro casa dagli agenti insospettiti dal continui viavai di clienti. Dopo la perquisizione hanno trovato gli stupefacenti e sequestrato 9,52 grammi di crack, 9,80 grammi di cocaina, un bilancino di precisione e i 900 euro.

Il sistema di video sorveglianza forniva la visuale delle strade limitrofe allo stabile sede del presunto traffico. Il 19enne è stato messo agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.

- Sponsorizzato -

Leggi anche:

SCRIVI UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Sponsorizzato -

Ultimi articoli