6.5 C
Palermo

Coronavirus, 110 nuovi contagi in Sicilia: in aumento i dimessi

DaLeggere

Anche oggi salgono i contagi da Coronavirus in Sicilia, i dati del bollettino del ministero della Salute parlano chiaro e dicono che che nelle ultime 24 ore si sono registrati altri 110 casi, tre in più rispetto a ieri. Per fortuna, questa volta non ci sono nuove vittime che sono 306 da inizio della pandemia.

I casi totali sono invece 6.466, i dimessi 3.687: aumenta quindi la percentuale dei guariti, 57 in più rispetto a ieri. Crescono ancora i casi identificati dal sospetto diagnostico che salgono a quota 4.341, 48 ore fa erano 4.281. Salgono pure i casi identificati dalle attività di screening: 2.235, ieri erano 2.185.

Il totale dei tamponi effettuati dall’inizio dell’emergenza sanitaria è di 464.469, vuol dire che ne sono stati effettuato altri 5.558.

I ricoverati con sintomi sono saliti da 235 a 255. Stabile il numero dei pazienti in terapia intensiva (13). In aumento anche il numero dei contagiati in isolamento domiciliare per un totale di 2.315, 33 in più dall’ultimo bollettino.

Gli attualmente positivi nell’Isola sono, invece, 2.530. Intanto, la recrudescenza del virus, complici i comportamenti sociali giudicati non proprio irreprensibili, hanno portato il presidente della Regione, Nello Musumeci, ad annunciare un giro di vite relativo all’obbligo di indossare la mascherina anche nei luoghi all’aperto.

 


Articoli correlati:

Covid, 2 morti e 107 nuovi casi in Sicilia: in Italia il giorno più nero

Montano i casi di Covid in Sicilia: 125 contagi e 3 morti in un giorno

Covid, virus in circolo in Sicilia: 89 nuovi casi e 3 morti in 24 ore

Coronavirus, contagi in aumento in Sicilia: 108 casi in 24 ore, un morto

Coronavirus, salgono i contagi: 116 nuovi casi, 66 sono a Palermo

Coronavirus, crescono i contagi in Sicilia: 179 nuovi casi in 24 ore

- Sponsorizzato -

Leggi anche:

SCRIVI UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Sponsorizzato -

Ultimi articoli