11.3 C
Palermo

Coronavirus, Messina: “Turismo siciliano in crisi, Roma valuti stato di crisi”

Ndr: questo è un comunicato pubblicato integralmente, pertanto non è un articolo prodotto dalla redazione.

DaLeggere

“Il prolungamento dello stato di emergenza deciso dal governo nazionale, ferma restando in questa fase la necessità di contenimento dei contagi da Coronavirus, va ad aggravare pesantemente la situazione di crisi in cui versa l’economia legata al turismo sia nella nostra Isola che nel resto d’Italia”. Lo ha detto l’assessore del Turismo, dello sport e dello spettacolo della Regione Siciliana Manlio Messina.

“Il turismo – ha aggiunto – è il comparto che in Sicilia ha pagato e sta pagando più di molti altri il prezzo più alto a causa del lockdown e l’estate appena passata non è stata certamente utile a ripianare i danni irrimediabili che hanno compromesso perfino l’esistenza di centinaia di aziende in Sicilia”.

“Un ulteriore seguito dello stato di emergenza – prosegue Messinablocca inevitabilmente i flussi turistici e di conseguenza le compagnie aeree e le grandi aziende che vogliono investire sul turismo nella nostra Isola. Nell’augurarci che questo provvedimento possa essere riconsiderato e soprattutto che non crei danni più grossi di quelli che già le nostre imprese hanno dovuto subire chiediamo che il ministro intervenga subito per attivare lo stato di crisi per il turismo”. 

- Sponsorizzato -

Leggi anche:

SCRIVI UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Sponsorizzato -

Ultimi articoli