11.3 C
Palermo

Sicilia “area arancione”, infiamma la polemica. M5s: “Musumeci? Spara a vuoto”

DaLeggere

Infiamma la polemica sull’istituzione dell’ “area arancione” in Sicilia. I parlamentari nazionali del M5s Roberta Alaimo, Valentina D’Orso e Adriano Varrica, rispondono al presidente della Regione, Nello Musumeci, che ha parlato di “scelte politiche dietro la decisione di Roma” che non sarebbero giustificate da fondamenti scientifici sui contagi.

Ieri sera, infatti, il premier Giuseppe Conte ha illustrato il nuovo Dpcm e annunciato la suddivisione delle regioni in fasce di pericolo di contagio: la Sicilia ricade in un’area di rischio medio-alto con le restrizioni che ne derivano, contenute nel nuovo provvedimento.

“Se la Sicilia è ‘area arancione’ – dicono Alaimo, D’Orso e varrica – non è certo per un capriccio del governo nazionale, Musumeci collabori anziché sparare a vuoto. È dal 30 aprile che Musumeci conosce quali sono le soglie limite dei vari indicatori che classificano i livelli di rischio e comportano la necessaria adozione di misure sempre più restrittive. Da più di sei mesi la Regione è tenuta a fornire un flusso continuo di informazioni al governo nazionale relative all’andamento di quei 21 indicatori. Quindi sia ben chiaro che le decisioni del governo nazionale sono prese sulla base di informazioni fornite dalla Regione”.

“Ci stupisce – aggiungono i deputati – che Musumeci cada dal pero come se non conoscesse un meccanismo messo in campo dal 30 aprile, come se non fosse coinvolto in prima persona nell’attività di monitoraggio, come se non spettasse a lui adoperarsi con una seria programmazione per contenere i parametri entro le soglie limite ed evitare in particolare il prematuro collasso del sistema sanitario”.

Eviti di scaricare la responsabilità sul governo nazionale – concludono – ed abbia piuttosto l’onestà intellettuale di ammettere ai cittadini le mancanze sue e del suo assessore alla Sanità”.

 

 


Articoli correlati:

Sicilia “area arancione”, Musumeci: “Motivi politici dietro la decisione”

Sicilia “area arancione”, Razza: “Farneticazioni, non siamo in allerta”

Coronavirus, Sicilia “area arancione”: rischio contagio medio-alto

- Sponsorizzato -

Leggi anche:

SCRIVI UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Sponsorizzato -

Ultimi articoli