11.3 C
Palermo

Donata all’Università di Palermo la biblioteca del filologo Kassel

DaLeggere

L’Università degli Studi di Palermo ha acquisito da parte degli eredi la donazione della biblioteca dell’illustre filologo tedesco Rudolf Kassel, portando in città un pezzo della più alta filologia classica del ‘900.

Kassel (1926-2020), uno dei più grandi grecisti del secondo dopoguerra, nel corso della sua lunga vita ha raccolto una ricca biblioteca privata, la cui sede originaria era la casa privata a Colonia: membro di numerose accademie (oltre a quelle tedesche, anche le Accademie Britannica, Olandese e di Salonicco), dottore honoris causa di numerose università, fra cui Oxford, desiderava che la sua biblioteca venisse donata ad una istituzione pubblica.

La collezione scientifica comprende circa 20.000 volumi che riguardano la filologia classica ma anche le letterature moderne, in particolar modo quella tedesca, più numerosi manoscritti.

“Alla morte di Kassel il figlio Markus e gli allievi più stretti, a partire dal professor Juergen Hammerstaedt, mi hanno chiesto di curare la sistemazione della sua collezione in una biblioteca universitaria”, spiega il professor Carlo M. Lucarini del Dipartimento Culture e Società dell’Università di Palermo,

“Grazie al sostegno del rettore Fabrizio Micari e del direttore del Dipartimento Michele Cometa, nonché del professore Andrea Cozzo, è stato possibile acquisire questa straordinaria e prestigiosa raccolta che sarà collocata nella Biblioteca di Antichistica del nostro ateneo”.

- Sponsorizzato -

Leggi anche:

SCRIVI UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Sponsorizzato -

Ultimi articoli