29.2 C
Palermo

Pesca a strascico, la Sicilia riparte da Patti, Catania e Castellammare

DaLeggere

Su impulso dell’assessore regionale per la Pesca mediterranea, Edy Bandiera, si è tenuto un incontro tra i Consorzi di gestione della pesca artigianale di Castellammare del Golfo, Patti e Catania, il dirigente generale del dipartimento della Pesca mediterranea della Regione Siciliana Rosolino Greco e l’Università degli Studi di Palermo, per dare concreta attuazione a quanto contenuto nella legge regionale sulla Pesca mediterranea, approvata a luglio scorso dal Parlamento siciliano, su proposta del governo Musumeci.

Edy Bandiera
Edy Bandiera

Dopo l’approvazione dei Piani di gestione, sarà possibile infatti riaprire alla pesca a strascico in questi importanti golfi siciliani. Soddisfazione è stata espressa dall’assessore Bandiera.

Un ulteriore passo in avanti sull’attuazione della legge sulla pesca mediterranea – dice –  e immediatamente al lavoro per la realizzazione dei Piani di gestione dei golfi, generano più opportunità per le nostre marinerie e creano economia sana, legata alle straordinarie risorse marine e ittiche, delle quali dispone la Sicilia, il tutto in maniera equilibrata ed in armonia con l’ambiente”.

- Sponsorizzato -

Leggi anche:

SCRIVI UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Sponsorizzato -

Ultimi articoli