33.5 C
Palermo

Amministrative, riconferma a Enna, ballottaggio ad Agrigento: i vincitori

DaLeggere

Agrigento va al ballottaggio, Enna elegge il sindaco al primo turno. Nella città della Valle dei Templi, Franco Miccichè, ex assessore di Lillo Firetto, basta il 36% dei consensi per andare di nuovo alle urne tra due settimane. A sfidarlo sarà proprio Firetto, che in questa tornata si è fermato al 28% circa. Il primo sostenuto da liste civiche, il secondo dal centrosinistra.

Indietro l’ex sindaco Marco Zambuto, Daniela Catalano, appoggiata da Lega e Fratelli d’Italia, Marcella Carlisi del Movimento cinque stelle e infine Angela Galvano rappresentante di due liste civiche di ispirazione progressista.

A Enna, invece, ha vinto l’uscente Maurizio Dipietro, l’ex Pd  era sostenuto da Italia Viva e da alcune liste civiche. Per lui circa il 60% dei voti. Dario Cardaci, dunque, non ce l’ha fatta nonostante l’appoggio del centrosinistra. Maurizio Bruno di Cives, il leghista Giuseppe Savoca e infine la pentastellata Cinzia Amato sono rimasti tutti al di sotto della soglia del 10%.

A Marsala ha vinto il centrodestra con Massimo Grillo con quasi il 60% delle preferenze. N

NEL PALERMITANO. A Termini Imerese è stata riproposta la coalizione giallorossa del governo nazionale e questo ha assicurato la vittoria a Maria Terranova del M5S. A Misilmeri si impone Rosario Rizzolo del centrodestra. Pollina elegge Pietro Musotto, San Mauro Castelverde Giuseppe Minutella, Santa Cristina Gela Giuseppe Cangialosi, Scillato Gilli Cortina, a Trabia Leonardo Ortolano, a Caltavuturo Salvatore Di Carlo, a Polizzi Generosa Gandolfo Librizzi, a Isola delle Femmine Orazio Nevoloso.

NELL’AGRIGENTINO. A Casteltermini vince Gioacchino Nicastro, a Raffadali riconfermato il fratello di Totò Cuffaro Silvio, a Cammarata Giuseppe Mangiapane, a Realmonte Sabrina Lattuca, mentre Ribera sceglie Matteo Ruvolo.

NEL NISSENO. Ottiene il 70% il sindaco uscente Giuseppe Catania, ma il record è a Serradifalco con il sindaco uscente Leonardo Burgio: per lui il 90% dei consensi. A Villalba vittoria di Paola Immordino, a Bompensiere Salvatore Virciglio e a Santa Caterina Villarmosa Giuseppe Ippolito.

NEL CATANESE. A Bronte si aggiudica la poltrona di primo cittadino, l’ex senatore e già sindaco Pino Firrarello. A Pedara eletto Alfio Cristaudo, a San Giovanni La Punta riconfermato l’uscente Antonino Bellia. Vittoria a Trecastagni per Pippo Messina e a Mascali per Luigi Messina.

NELL’ENNESE. Maria Gaetana Greco riconfermata ad Agira, Salvuccio Messina eletto a Pietraperzia, Luigi Bonelli a Nicosia, Francesco Draià a Valguarnera, Salvatore La Spina a Centuripe.

NEL MESSINESE. A Barcellona Pozzo di Gotto Pinuccio Calabrò verso la vittoria, a Milazzo vince Pippo Midili. Giardini Naxos elegge sindaco Giorgio Salvatore Stracuzzi, Graniti Carmelo Lo Monte, Mirto Maurizio Zingales, Naso Gaetano Nanì, Raccuja Ivan Martella, Savoca Massimo Stracuzzi, Basicò Filippo Gullo.

A Ispica nel Ragusano, unico comune al voto della zona, è stato eletto l’ex parlamentare regionale Innocenzo Leontini.

NEL SIRACUSANO. Vanno al ballottaggio Pippo Gulino e Giuseppe Di Mare. Lo stesso a Floridia dove si daranno battaglia, tra due settimane, Marco Carianni e Salvatore Burgio.

NEL TRAPANESE. Giuseppe Castiglione vince a Campobello di Mazara, l’ex presidente della Commissione antimafia Francesco Forgione a Favignana e Salvatore Sutera a Gibellina.


Articoli correlati:

Amministrative, riaprono i seggi: ieri affluenza al 45,54%

Amministrative, seggi aperti in 60 comuni: al voto pure Agrigento e Enna

“Liste dei candidati truccate”, elezioni sospese in un comune del Catanese

Amministrative, Ingroia: “A Campobello l’ombra del voto di scambio”

Amministrative in Sicilia, domenica e lunedì si vota in 61 Comuni: ecco dove

- Sponsorizzato -

Leggi anche:

SCRIVI UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Sponsorizzato -

Ultimi articoli