6.3 C
Palermo

Coronavirus, la bozza del nuovo decreto: obbligo mascherina e “chiusure selettive”

DaLeggere

Slitta l’atteso Consiglio dei Ministri, previsto per questa sera, per prolungare lo stato d’emergenza legato all’emergenza Coronavirus e approvare il nuovo decreto legge che disegna la cornice delle norme per il contrasto alla pandemia.

Lo si apprende da fonti di governo, secondo le quali una decisione ufficiale però non è stata ancora presa. La riunione dell’Esecutivo era prevista per le 20,30. Ad ogni modo, secondo quanto annunciato nei giorni scorsi, il nuovo provvedimento sul Covid non dovrebbe comprendere dei giri di vite su locali e i pub e ci si confronterà con Parlamento e Regioni.

Il nuovo Dpcm, che arriverà dopo il confronto con le Camere, avrà durata di 30 giorni. Per quanto riguarda lo stato di emergenza l’orientamento resta quello di prorogarlo al 31 gennaio. Poi si procederà, come nella prima fase dell’epidemia, con l’aggiornamento periodico dei decreti.

In caso di un pericoloso aggravamento dei contagi da Covid-19 il Governo potrebbe optare per delle “chiusure selettive”, si legge nella bozza che approderà in Cdm, ossia la chiusura selettiva di alcuni settori e misure di distanziamento sociale.

Si prevede poi l‘uso della mascherina quando si esce da casa e la possibilità per il governo di disporne l’uso obbligatorio anche all’aperto. Dall’obbligo saranno esclusi i bambini sotto i sei anni, chi fa attività motoria e i soggetti con patologie e disabilità non compatibili con l’uso della mascherina.

Le Regioni potranno aumentare le restrizioni decise da Roma ma non alleggerirle. Possono essere più permissive solo nei casi previsti dal Dpcm e dovranno comunque informare contestualmente il ministero della Salute. La piattaforma unica nazionale Immuni -dovrebbe restare operativa fino al 31 dicembre 2021.


Articoli correlati:

Coronavirus, nuovo Dpcm in Consiglio dei Ministri: nessuna stretta sui locali

- Sponsorizzato -

Leggi anche:

SCRIVI UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Sponsorizzato -

Ultimi articoli