7.8 C
Palermo

Coronavirus, lezioni sospese a Cinisi: “Senza gli screening scuole chiuse”

DaLeggere

“A Cinisi le scuole rimarranno chiuse fino a quando non avremo anche noi lo screening promesso dall’Asp di Palermo. Solo allora, dati alla mano, potremo riaprirle in sicurezza”. Lo dice Giangiacomo Palazzolo, sindaco di Cinisi (Palermo), che aggiunge: “Sono felice che il sindaco di Palermo sia stato rassicurato dai ministri Speranza, Azzolina, dal presidente Musumeci e dall’Asp ma avrei gradito lo stesso trattamento per il mio piccolo comune e per tutti gli altri comuni della Sicilia. La pandemia è insopportabile ma ancora di più il caos di queste ore dove le emergenze vengono inseguite e ‘risolte’ sui media”.

“I dati frammentari in mio possesso mi impongono di non sfidare la sorte e di chiudere temporaneamente le scuole – dice ancora il primo cittadino – chiedo solo che governo nazionale e regionale siano conseguenti con quanto hanno annunciato e mettano i sindaci nelle condizioni di aprire in sicurezza le scuole”.

“A Cinisi gli istituti riapriranno subito dopo i risultati dello screening di massa della popolazione scolastica. Intanto intensificherò con la polizia municipale i controlli ed emetterò un’ordinanza per proibire lo stazionamento in strada”.

- Sponsorizzato -

Leggi anche:

SCRIVI UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Sponsorizzato -

Ultimi articoli