26.3 C
Palermo

Delitto di Caccamo, Pietro Morreale fa scena muta davanti al giudice

DaLeggere

Nuova scena muta di Pietro Morreale, il ragazzo di 19 anni accusato di avere ucciso la fidanzata, Roberta Siragusa di 17 anni. Il giovane oggi si è avvalso della facoltà di non rispondere anche davanti al gip di Termini Imerese (Palermo) che dovrà decidere se convalidare il fermo della Procura.

Il corpo della ragazza è stato trovato proprio grazie al fidanzato che domenica mattina si è presentato davanti alla caserma dei carabinieri per indicare il luogo, in un burrone vicino all’abitazione della ragazza. I magistrati della Procura ritengono che sia stato Morreale a uccidere la ragazza, dopo una lite per gelosia, e poi a darle fuoco.

Proprio ieri i familiari della vittima hanno fatto un appello agli amici della 17enne: “Chi sa qualcosa parli”. Poi l’invito a giornalisti e conoscenti della coppia a non pubblicare foto che ritraggono i due ragazzi insieme.

 

 


Articoli correlati:

Omicidio di Roberta Siragusa, oggi l’udienza di convalida per il fidanzato

Omicidio di Caccamo, il pm:”Morreale fidanzato morboso e incline al delitto”

Ragazza morta a Caccamo, il fidanzato portato in carcere:”Contraddizioni nel suo racconto”

La ragazza morta a Caccamo, la Procura: “L’ha uccisa il fidanzato”

La 17enne morta a Caccamo, finito all’alba l’interrogatorio del fidanzato

Orrore nel Palermitano, trovato il cadavere carbonizzato di una 17enne

 

 

- Sponsorizzato -

Leggi anche:

SCRIVI UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Sponsorizzato -

Ultimi articoli