29.2 C
Palermo

Lesioni midollari, il congresso a Catania: ecco quando

DaLeggere

“Il percorso per l’autonomia della persona con lesione midollare: valutazione, diritti, ausili”, è il tema del congresso che avrà luogo a Catania, il 3 e 4 aprile, nella sala conferenze dell’Unità Spinale Unipolare (edificio S) dell’Ospedale Cannizzaro di Catania.

“L’evento organizzato in occasione della Giornata Mondiale della persona con lesione midollare – afferma la dottoressa Maria Pia Onesta, direttore dell’Unità Spinale Unipolare (USU) dell’Azienda Ospedaliera Cannizzaro – ha un obiettivo formativo e scientifico, che si raggiunge con gli interventi di alto livello previsti nel corso delle varie sessioni. Ma ha anche uno scopo di sensibilizzazione più ampia circa le problematiche vissute quotidianamente dai pazienti, soprattutto in Sicilia, dove ancora oggi nella richiesta e nell’ottenimento degli ausili si scontano difficoltà e lungaggini”.

“Anche grazie alla partecipazione di realtà associative, a cominciare da AUSpiCa – Associazione Unità Spinale Cannizzaro attiva nella nostra struttura, vogliamo cogliere l’occasione – conclude la dottoressa – per contribuire a nostra volta a rimuovere ogni possibile criticità nel percorso della persona con lesione midollare verso la migliore qualità di vita possibile».

“Il congresso – aggiunge il dott. Antonio Iacono, responsabile scientifico del progetto ‘Mielolesioni traumatiche e non, percorso clinico e riabilitativo’ e del Trauma Center di Villa Sofia – annovera la presenza di relatori illustri a livello nazionale che discuteranno sull’importanza del percorso per l’autonomia della persona con lesione midollare”.

“Inoltre, lunedì 3 aprile, in occasione della ‘Giornata Regionale della Persona con Lesione al Midollo Spinale’ istituita su proposta della Federazione Associazioni Italiane Para-Tetraplegici (FAIP) per informare e sensibilizzare l’opinione pubblica sui temi legati alle lesioni midollari – continua il dott. Iacono – a tutti coloro che si recheranno al gazebo allestito all’interno dell’Ospedale Cannizzaro, verranno dati gratuitamente gadget, cappellini, zaini e brochure divulgative sulle mielolesioni per sensibilizzare l’opinione pubblica su questa problematica sanitaria che presuppone la presenza di un sistema sociale, sanitario ed economico in grado di rispondere efficacemente alle sfide date dalle lesioni midollari con cui ci si deve confrontare”.

L’iniziativa rientra nel progetto “Mielolesioni traumatiche e non – percorso clinico e riabilitativo” promosso dall’assessorato alla Salute della Regione Siciliana, dall’Azienda Ospedali Riuniti «Villa Sofia-Cervello», dall’ASP 6 e dalla FAIP. Al congresso, presieduto dalla dott.ssa Maria Pia Onesta e dal dott. Antonio Iacono con il contributo della dott.ssa Valeria Coco, della dott.ssa Tiziana Di Gregorio e del dott. Giorgio Mandalà (responsabili scientifici), è prevista, tra gli altri, la presenza del commissario straordinario dell’Azienda Ospedaliera Cannizzaro di Catania, Salvatore Giuffrida e del commissario straordinario dell’ospedale «Villa Sofia-Cervello» di Palermo, Walter Messina.

L’evento è stato accreditato al Ministero della Salute dal Provider New Service S.r.l. per 100 discenti: medico chirurgo, (Medicina fisica e riabilitazione, medicina dello sport, neurologia, chirurgia plastica e ricostruttiva, neurochirurgia, ortopedia e traumatologia, urologia, anestesia e rianimazione), logopedista, terapista occupazionale, fisioterapista, infermiere e tecnico di neurofisiopatologia. All’evento sono stati assegnati 11 crediti formativi ECM (Educazione Continua in Medicina).

Il 3 aprile, a Lercara Friddi, nell’ambito della manifestazione “Inclusione e legalità”, si svolgerà la premiazione degli alunni dell’istituto comprensivo “Alfonso Giordano” che hanno partecipato al concorso “Crea un logo per l’ufficio del garante della persona con disabilità di Lercara Friddi”.

“Questa sarà anche l’occasione per fare un’opera di sensibilizzazione in provincia di Palermo nella Giornata Regionale della Persona con Lesione al Midollo Spinale – conclude il dott. Iacono – distribuendo ai circa 500 componenti della scolaresca, gadget e brochure divulgative sulle mielolesioni”.

 

- Sponsorizzato -

Leggi anche:

SCRIVI UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Sponsorizzato -

Ultimi articoli