6.8 C
Palermo

Traffico di rifiuti, sequestrati 200mila euro a un imprenditore del Trapanese

DaLeggere

Maxi sequestro da 200mila euro della guardia di finanza ai danni di un imprenditore di Castelvetrano, Trapani, che opera nel trattamento dei rifiuti. Il provvedimento è stato emesso dal gip del tribunale di Marsala. Sono stati vincolati denaro conti correnti, beni immobili e anche delle automobili.

Dalle indagini emergerebbe “l’occultamento e la distruzione da parte dell’imprenditore di molteplici scritture contabili relative alla propria azienda, l’omessa presentazione delle dichiarazioni dei redditi per gli anni 2015 e 2017 e la sottrazione alle casse dell’erario di un valore pari a quello che viene sottoposto a sequestro”. 

L’uomo colpito dal provvedimento, a maggio scorso, era rimasto implicato nell’operazione “Controcorrente” che aveva scoperto un gruppo criminale dedito al traffico illecito di rifiuti sull’intero territorio siciliano.

All’epoca sono state denunciate 158 persone e sequestrato mezzo milione di euro in società e beni. Per l’imprenditore è stato disposto il divieto temporaneo di svolgere attività d’impresa e di ricoprire cariche direttive presso soggetti giuridici.

- Sponsorizzato -

Leggi anche:

SCRIVI UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Sponsorizzato -

Ultimi articoli