34.1 C
Palermo

Strage di Pizzolungo: 30 anni di carcere al boss incastrato dalla figlia

DaLeggere

Trent’anni di carcere per il Boss mafioso Vincenzo Galatolo, accusato di essere uno dei mandanti della strage di Pizzolungo. La sentenza è stata emessa oggi dal gup del Tribunale di Caltanissetta, Valentina Balbo che ha accolto la richiesta avanzata dai pm Gabriele Paci e Pasquale Pacifico al termine della requisitoria. Nella strage di Pizzolungo, nel 1985, morirono una giovane madre, Barbara Rizzo Asta, di 33 anni con i suoi due gemellini di 6 anni, Salvatore e Giuseppe Asta.

L’obiettivo della mafia era in realtà il magistrato Carlo Palermo. Per lui era pronta un’autobomba. Ma la donna è passata pochi istanti prima ed è morta con i suoi figli. Oggi la sentenza. Ad accusare il boss, tra gli altri, la figlia, Giovanna Galatolo, collaboratrice di Giustizia.

- Sponsorizzato -

Leggi anche:

SCRIVI UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Sponsorizzato -

Ultimi articoli